Wickr: un’applicazione per rendere il proprio cellulare non intercettabile?

Wickr: un’applicazione per rendere il proprio cellulare non intercettabile?

Si chiama Wickr ed la nuova applicazione per iPhone, iPad e iPod Touch, che permette di scambiare file con il proprio dispositivo mobile in maniera sicura, criptando non solo i dati, ma anche i metadati lasciati dalla cancellazione, per accedere ai quali finora c’erano diversi sistemi.

Questa App, che al momento sarebbe gratuita, promette di tenere al sicuro, quasi con standard di livello militare, testi, foto e video, nascondendo tutte le informazioni identificative, IMEI compreso. “Non c’è ragione che le tue foto, video o comunicazioni siano presenti su qualche server, dove possono essere viste da chissà chi, o chissà quale servizio, senza alcun controllo sull’uso che ne fanno sconosciuti”, ha dichiarato la casa produttrice.

Come funziona il sistema Wickr? Semplice: con un metodo di crittografia che gli esperti chiamano “salting & hashing”. Ogni file verrebbe arricchito di codici random e successivamente passato attraverso un algoritmo matematico che lo protegge. Il sistema, poi, effettuerebbe questa operazione più volte, trasmettendo solo il risultato criptato. Non meno importante, inoltre, sarebbe l’opzione di auto-distruzione a tempo per i file inviati.

Tuttavia, non si fa accenno a cosa accade, invece, per le conversazioni. Si è parlato finora, infatti, solo di file testuali e visivi. Inoltre, per quanto l’applicazione sia gratuita per la versione base, per poter avere funzione più avanzate, come spedire file di grandi dimensioni, è necessario dotarsi della versione a pagamento.

La Polizia, pertanto, per quanto abbia dimostrato le sue preoccupazioni riguardo al software, non ha molto da temere, in quanto non trasforma il telefono in un vero e proprio cellulare anti-intercettazione, che permetterebbe, invece, una protezione a 360 gradi contro qualsiasi tipo di intromissione nelle proprie comunicazioni mobili.

L’applicazione, che sta per essere creata anche in versione Android, può rendere il normale cellulare in un dispositivo relativamente più sicuro, ma mai una vera e propria fortezza inespugnabile come un telefono criptato vero e proprio, che nasce specificamente per questa funzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.