Usura, imprenditore denunciato dall’ex amico

Usura, imprenditore denunciato dall’ex amico

L’amicizia è finita con uno scambio di accuse. A scatenare ‘la lite’ fra i due, un mancato pagamento

Macerata, 10 marzo 2011 – Un’amicizia finita con uno scambio di accuse. Protagonisti un imprenditore del settore pelli di Pollenza, e un napoletano. Quest’ultimo nel 2006, volendo aprire un negozio in centro a Macerata, chiese al pollentino un prestito di 44mila euro, con l’accordo che li avrebbe restituiti a rate.

Dopo un po’ però i pagamenti si sarebbero interrotti. L’imprenditore avrebbe reclamato i suoi soldi e l’altro, dopo averlo minacciato, avrebbe denunciato lo smarrimento degli assegni dati in garanzia al pollentino.

A quel punto l’imprenditore denunciò l’altro per calunnia, e il processo è già in corso a Napoli. Ma due anni fa, il napoletano ha denunciato l’amico per usura, sostenendo che per quel prestito avrebbe preteso tassi illegali. Ieri dunque per il pollentino, difeso dall’avvocato Patrizia Palmieri, si è tenuta l’udienza preliminare a Macerata, che però è slittata: l’imputato aveva chiesto di essere sentito, ma l’interrogatorio non è stato mai fatto. Ora il fascicolo tornerà in procura, e l’imputato verrà chiamato per dare la sua versione dei fatti.

Fonte: Il Resto del Carlino

Difesa contro usura: Microregistratori per raccolta prove

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.