Prescrizione breve al voto mercoledì

Prescrizione breve al voto mercoledì

Primo check e primi voti in commissione per il decreto legge omnibus, che spazia dalle partecipazioni della Cassa depositi e prestiti in società strategiche nazionali al reintegro dei fondi per spettacolo e cultura. Quote rosa nei Cda delle società quotate in attesa del disco verde finale, regole anti-usura in rampa di lancio, Comunitaria 2010 che torna in commissione col fardello della responsabilità civile dei magistrati. A due settimane dal mini stop per le vacanze pasquali, il Parlamento promette una ricca agenda dei lavori.
Ma a tenere banco sarà ancora una volta la giustizia. Governo e maggioranza, infatti, rilanciano ancora e spingono con tutte le forze per incassare rapidamente processo e prescrizione brevi: dopo il duro confronto con l’opposizione che la settimana scorsa ha paralizzato i lavori dell’aula di Montecitorio, il Ddl fortemente voluto dal premier riparte in questi giorni alla Camera: salvo sempre possibili imprevisti, il voto è atteso per mercoledì, dopo di che quella che per il centrosinistra è una nuova legge ad personam, tornerà al volo al voto decisivo del Senato che Berlusconi s’attende entro fine mese. Dopo di che dovrebbe entrare in agenda quella riforma costituzionale destinata ad accendere ancora di più le polveri del confronto politico.
Il decreto omnibus (Dl 34) è all’esame delle commissioni Bilancio e Istruzione del Senato, dove da oggi si attendono gli emendamenti. Alla Camera – nelle commissioni Finanze, Giustizia e Politiche Ue – sono invece quote rosa nei Cda delle quotate, norme anti-usura e Comunitaria 2010. E ancora a Montecitorio rispuntano la riforma dell’avvocatura e delle professioni regolamentate (commissione Giustizia). Mentre a palazzo Madama vanno avanti lo statuto delle imprese (commissione Industria) e le misure per il sostegno alla libera imprenditorialità (commissione Lavoro), entrambi già approvati dalla Camera.

Fonte: Il Sole 24 Ore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.