Home » Intercettazioni » Stai leggendo:

Intercettata Maria Rosaria Rossi deputata Pdl

giugno 7, 2011 Intercettazioni No Comments

Diplomata all’istituto tecnico commerciale, la sua prima esperienza politica è nel Consiglio circoscrizionale nel Decimo Municipio di Roma. In seguito brucia ogni tappa politica intermedia e, trentaseienne, nel 2008 viene posta in quota alla lista elettorale del PdL, nella quindicesima circoscrizione Lazio 1, per diretta volontà di Silvio Berlusconi, venendo eletta deputata al Parlamento italiano Ricopre l’incarico di membro nella commissione giustizia della Camera.

Vita privata
Nel 2010, alcune intercettazioni telefoniche in indagini di polizia giudiziaria, rivelano la sua abituale partecipazione alle cene con bunga bunga party notturni, organizzati nella residenza di Arcore del presidente del consiglio Silvio Berlusconi.

Il caso Ruby si arricchisce giorno dopo giorno di nuovi protagonisti. Dagli ultimi sviluppi si fa strada il nome di Maria Rosaria Rossi, deputata del Pdl classe 1972, che più volte in Parlamento ha fatto colpo per le sue forme abbondanti. Alla sua prima legislatura, la Rossi è stata eletta nella quindicesima circoscrizione Lazio 1 ed è originaria di Piedimonte Matese, in provincia di Caserta. Siede nella commissione giustizia della Camera e ha il diploma di istituto tecnico commerciale. La deputata, consigliera del X Municipio di Roma, avrebbe bruciato tutte le tappe intermedie della sua carriera politica, finendo in lista al ventunesimo posto nel collegio Lazio 1 alla Camera. Si dice che il Premier sia rimasto ammaliato dalla sua grinta. Ora, più che per il suo aspetto prorompente, la Rossi si fa notare per le nuove intercettazioni nell’ambito dell’inchiesta milanese su Silvio Berlusconi e i suoi party privati. La Rossi sarebbe stata una delle organizzatrici delle feste del Presidente del Consiglio a Tor Crescenza, il castello che il Premier aveva affittato e in cui ha trascorso la scorsa estate.

La deputata era di sicuro in contatto con Emilio Fede. Eccola in un’intercettazione.
Rossi: vieni, vieni. Chi c’è? Niente poche persone…
Fede: ecco no perché c’ho due mie amiche.
Rossi: ah che palle che sei, due amiche, quindi bunga bunga, due de mattina, io ve saluto eh?!
Fede: no tesoro, posso non portarle, eh?! Chi c’è?
Rossi: ma scherzo, ma stai scherzando? No, c’è una delle gemelline… Manuela, e un’altra, sono tre persone, aspetta però, dimmi quanti sei tu e altre due? Siete tre?
Fede: sì
Rossi: allora avverto la cucina dai, non c’è Roberta se era quello che mi chiedevi.
Fede: no Roberta lo so, è lì.
Rossi: va be’ allora mi devo vestire da femmina pure stasera? Emilio: stai bene anche com’eri ieri sera… Fede: grazie come sei gentile… vabbè mi vado a vesti’ da femmina allora, va…

Torniamo indietro di qualche anno. La Rossi è una delle più giovani in Parlamento. E’ sposata con un figlio di 12 anni ed è entrata in Parlamento nel 2008. Di foto delle sue scollature nell’aula di Montecitorio è piena la rete. Manager nel settore dei servizi, la deputata segue Forza Italia dagli inizi, ed è diventata attivissima negli anni. Nel dicembre 2006 è in Piazza San Giovanni contro la finanziaria Prodi, organizza gazebo e manifestazioni, fino all’elezione come consigliere al X municipio di Roma con un record di voti. La Rossi entra poi a far parte della commissione Giustizia, della commissione lavoro e della commissione per l’Infanzia e l’adolescenza. Solidarizza con le colleghe, è molto amica soprattutto di Barbara Mannucci e Anna Grazia Calabria, e pare che col tempo sia diventata la portavoce delle deputate presso Berlusconi.

Il suo ruolo nelle feste del premier emerge dalle telefonate intercettate. Siamo al 23 agosto dello scorso anno. Il premier e la Rossi, fa avanti e indietro tra Arcore e il castello di Tor Crescenza.
Nella capitale è Rossi a organizzare due cene alle quali partecipano solo le deputate del Pdl, dove si parla con preoccupazione anche dello stato di crisi del partito, alla vigilia dello strappo finiano. Il 23 agosto, al telefono, Emilio Fede e Lele Mora commentano la cena della sera precedente e stroncano la presunta nuova fiamma del premier, Roberta Bonasia, già aspirante miss Italia, oscurata da altre due nuove papi-girl.
Fede: Abbiamo spazzato via come era prevedibile spero quella Roberta che è una una stro..a di m..da.
Mora: Devo dire un’arrivista poi sentivo che, parlando nell’orecchio a questa simpaticissima deputatessa, la Maria Rosaria Rossi come si chiama lei, mi faceva: senti allora per farmi disfare il bagaglio e sistemare la mia biancheria ci pensi tu.

Passiamo al 24 agosto. Al telefono parlano Fede e la Rossi. Fede annuncia che porterà due ragazze e lei le manifesta le sue premure per l’agenda politica del premier.
Rossi: «Io partecipo, per carità, però ti dico una cosa, che lui domani mattina ha una giornata importante, se io resto a mezzanotte chiudo le danze, eh? C’è Schifani, Letta, Ghedini, un po’ di gente, però non può stare mattina… Cioè cerchiamo di capirci… pure che le porti è uguale, l’importante è che poi quando ci facciamo segno che è mezzanotte e mezza…».
Sempre nello stesso giorno, Fede la chiama, sta arrivando a Villa San Martino. Emerge che la Rossi era addetta a diverse questioni, tra cui il parcheggio.
Rossi: Dove la metti la macchina fuori? Vieni dal cancelletto?
Fede: Vengo dal cancello d’ingresso, come sempre no?! Rossi: Principale? Ah ok, la metti dentro. Fede: Sì siamo soltanto io e la scorta e basta, sì la metto dentro. Rossi: Ah già tutti avvisati? Fede: No tesoro, glielo dici tu?
Rossi: Adesso vado, cancello principale….

Commenti su questo articolo







Guida al controspionaggio

Come capire se qualcuno ti spia (Parte 2)

LEGGI LA PRIMA PARTE… – La scatola di una presa elettrica sembra essere stata spostata. Le prese elettriche sono tra i punti dove più frequentemente vengono nascosti dispositivi di intercettazione, così come lo sono i rilevatori di fumo, le lampade o gli interruttori. Se notate della sporcizia (tipo segatura o …

Come capire se qualcuno ti spia (Parte 1)

A casa, in ufficio ed in qualsiasi posto vi troviate potreste essere spiati. Chiunque voi siate, e qualsiasi cosa facciate, vi può capitare di incontrare persone che, per interesse o per avidità di potere, desiderano di venire in possesso di vostre informazioni riservate, sia per danneggiarvi che per ottenere un …

Il fisco controllerà anche i telefoni

Tra le grandi manovre di controllo che si stanno operando per monitorare i contribuenti, pare che gli agenti 007 dell’Agenzia delle Entrate si stiano concentrando sulle intercettazioni del nostro cellulare. Iphone, Samsung o qualsiasi altra marca sia, il fisco non si pone limiti. Non si tratta di spiare il contenuto …

Guide alla videosorveglianza

Come arrestare il key bumbing, il furto senza traccia

La nuova frontiera dei furti, per ladri in continuo aggiornamento, è il “key bumping”. Si tratta dell’arte di aprire le porte delle abitazioni senza lasciare segni di effrazione. A Roma, i Carabinieri hanno arrestato una banda di georgiani, ben 37 persone, specializzate in furti in appartamenti nella città e in provincia. L’organizzazione criminale è risultata responsabile di decine di colpi in appartamenti, e in particolare, è specializzata nella tecnica consente …

I consigli del ladro per una difesa ottimale contro i furti in estate.

furti in appartamento

Le vacanze, per molte famiglie italiane, sono già iniziate. Le città si svuotano e le case rimangono sempre più isolate, soprattutto se i vicini decidono di partire nello stesso periodo. Quella delle vacanze estive, quindi, diventa un’occasione per ladri, professionisti e no, per entrare in azione, in quanto hanno meno possibilità di essere visti e acciuffati e possono, così, agire con più calma. Il giornale napoletano “Il Mattino” proprio in …

Guida alla sorveglianza video: parte 4 – Visione filmati e integrazione

Passiamo alla quarta ed ultima parte della nostra guida, rispondendo a domande su come visualizzare i video di sorveglianza e come integrare le proprie apparecchiature di sorveglianza con altri sistemi video. 6. Visualizzare i video La maggior parte dei video di sorveglianza non viene mai vista da esseri umani, se non per indagini storiche. Alcuni sistemi a circuito chiuso consentono la visione in diretta, ad esempio come sistemi antitaccheggio in …

Guida alla sorveglianza video: parte 3 – Salvataggio filmati e analisi video

Proseguiamo con le nostre 7 domande, con la parte dedicata ai supporti di salvataggio dei filmati video, e all’analisi dei filmati registrati. 4. Salvataggio I video di sorveglianza sono quasi sempre salvati per recupero e revisione. La durata media dello stoccaggio è tra i 30 e i 90 giorni, anche se in alcuni casi il periodo può essere più breve, o durare anche per qualche anno. I due elementi più …

Contattaci


Endoacustica Europe srl

Via Umberto Terracini, 47
70029 Santeramo in Colle (BA)
P.IVA IT06836020724
ITALY
tel. 0039 080 30 26 530
tel. 0039 080 43 73 08 93
fax 0039 080 40 73 11 87
e-mail: info@endoacustica.com

CONTATTACI SU SKYPE

Disclaimer


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001

Intercettazioni.eu

Un aggregatore di articoli e guide online, su argomenti legati allo spionaggio, contro spionaggio, controllo accessi, intercettazioni, Sicurezza personale, protezione dei propri beni e dei vostri affetti.

Ricerca intestatario numero di cellulare

Vuoi sapere il titolare di un numero di telefono cellulare? o viceversa vuoi conoscere il numero di telefono partendo dall'intestatario? I numeri esteri non sono un problema! Chiamaci: 0803026530

Fornitura di sim card anonime

In abbinamento con i nostri telefoni cellulari Stealth Phone, per aggiungere un ulteriore livello di sicurezza alle vostre conversazioni telefoniche, da oggi possiamo offrirvi anche una serie di schede SIM anonime, per ottenere le quali non c’è bisogno di alcuna registrazione.
Chiamaci per saperne di piu' allo 0803026530!

Recupero sms cancellati

Recuperiamo sms, dati cancellati da sim card e telefoni cellulari. Devi inviarci la sim card e/o il telefono cellulare. In meno di una settimana riceverai i dati estratti per e-mail o per posta. Chiamaci per ulteriori informazioni: 0803026530

Come localizzare un cellulare

Come si fà a localizzare un cellulare?. Tutti i telefoni cellulari una volta accesi e collegati alla rete dei provider telefonici mobili sono rintracciabili geograficamente. Chiamaci per saperne di piu': 0803026530

Sblocco codici autoradio

Il codice di un autoradio è unico, per ogni radio associata ad ogni telaio, in genere si trova scritto a penna in qualche libretto di garanzia o manutenzione dalla concessionaria. Se è impossibile ritrovarlo, chiamaci: 0803026530

Recupero password perse

Hai dimenticato la tua password per Excel, word, myspace, aol, facebook, yahoo, msn, hotmail, live, gmail, libero, aim, aol....etc? Possiamo aiutarti, chiamaci: 0803026530