Wang, il ladro con le bacchette

Wang, il ladro con le bacchette

Una persona come tante altre, innocua e tranquilla. Nelle tasche però detiene una potente arma che gli consente di compiere numerosissimi furti: delle bacchette.
Si tratta del ladro di Zhengzhou, in Cina, soprannominato Wang, e specializzato nel rubare smartphone di ultima generazione. Per farlo niente armi pericolose o dispositivi tecnologici, ma delle bacchette di legno.

La fama di Wang è nata sul web con il suo video divenuto velocemente virale. Le immagini, riprese dalle telecamere di sicurezza, riprendono Wang in giacca e scarpe da ginnastica, che si accosta ad una ragazza in bicicletta. Una volta vicino alla ciclista, il ladro estrae dalla tasca un paio di bacchette e con estrema destrezza sfila dalla tasca della ragazza il suo telefonino senza che quest’ultima se ne accorga.

Più di 1,4 milioni di messaggi sono stati postati a commento delle gesta di Wang, ma la fama non gli ha portato bene. Dopo aver visto il suo volto su tutti i giornali e i media cinesi, Wang ha deciso, almeno per il momento, di porre fine alla sua carriera di ladro. Si è presentato a una stazione di polizia locale e si è costituito. Ha confessato di aver portato a termine altri simili furti con le sue inseparabili bacchette spiegando che lo ha fatto solo per necessità economiche.
Anche questa volta sono state le telecamere di sicurezza a fermare il ladro, dando la possibilità di diffondere immagini che non lasciano spazio alle interpretazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.