Violò sistemi sicurezza Nasa, presunto hacker a giudizio

Violò sistemi sicurezza Nasa, presunto hacker a giudizio

E’ uno studente sardo, l’intrusione sospetta con un pc da casa

E’ accusato di aver violato i computer della Nasa, entrando nei sistemi informatici top secret dell’Agenzia spaziale americana. Il presunto hacker e’ Alessio Arceri, studente di 22 anni di Bacu Abis, una piccola frazione nel comune di Carbonia: per lui oggi il Gup del Tribunale di Cagliari Giorgio Altieri ha deciso il rinvio a giudizio. Il processo comincera’ il 4 novembre davanti al Tribunale monocratico. Il reato contestato al giovane comprende un’aggravante sull’accesso abusivo a reti informatiche militari, per la quale la pena puo’ arrivare fino a otto anni.

Fonte: ANSA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.