Obama vuole facilitare le intercettazioni telefoniche

Roma, 19 ott. (Apcom) – L’amministrazione Obama sta spingendo per far approvare quanto prima dal Congresso una nuova legge federale che faciliti lo svolgimento di intercettazioni telefoniche, rimuovendo gli ostacoli tecnici introdotti negli ultimi anni da alcune compagnie telefoniche.

Lo scrive oggi il New York Times. Lo stesso quotidiano newyorchese ha recentemente riportato che l’amministrazione Obama intende facilitare anche i controlli e le intercettazioni su Internet.

Fonti dell’amministrazione federale hanno detto al New York Times che è necessaria una legge più rigida sulle intercettazioni, poiché alcune compagnie telefoniche negli ultimi anni hanno avviato nuovi servizi e hanno aggiornato i loro sistemi creando ostacoli di natura tecnica alle autorità giudiziarie che conducono le indagini.

In particolare, secondo le fonti dovranno essere adottate nuove misure per punire le compagnie telefoniche come Verizon, At&T e Comcast che non dovessero facilitare lo svolgimento delle intercettazioni. La Casa Bianca presenterà il suo progetto di legge, che riprende e amplia una precedente legge del 1994, entro il prossimo anno.

Fonte: AP Com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.