Nokia: il governo indiano vuole spiare i suoi servizi

Nokia: il governo indiano vuole spiare i suoi servizi

L’India torna sulla questione dei dati inviati e ricevuti attraverso dispositivi mobile, ma questa volta nel mirino del Ministero degli Interni dello stato asiatico non c’è RIM ma bensì Nokia.

Infatti i dirigenti governativi indiani vogliono bloccare il lancio del nuovo servizio push email della società fino a quando non si potrà avere accesso ai dati inviati per poterli controllare.

Non è ancora chiaro come andrà a finire, ma Nokia potrebbe opporre ben meno resistenza rispetto a RIM che era molto contrariata dall’idea di dare le chiavi dei propri sistemi ad alcuni governi.

Fonte: Ampletech

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.