Assange, la spia del creatore di Wikileaks condannato a morte?

Assange, la spia del creatore di Wikileaks condannato a morte?

Bradley Manning, il giovane soldato informatico, accusato di aver fornito migliaia di file a Wikileaks, rischia la pena di morte nel carcere di Quantico in Virginia.

Nel caso in cui le accuse venissero confermate il ventitreenne potrebbe essere condannato alla pena di morte.

Proprio di questi giorni è la notizia del trattatamento inumano che Manning pare stia avendo in carcere. Il suo avvocato ha infatti denunciato che il suo assistito sia stato lasciato nudo per circa sette ore. Notizia confermata poi dal New York Times.

Fonte: Gossip Italiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.