Libano, scoperti nuovi dispositivi-spia di Israele

Libano, scoperti nuovi dispositivi-spia di Israele

 

Osservatorio Iraq, 27 dicembre 2010

Gli agenti dell’intelligence militare libanese avrebbero nuovamente rinvenuto e rimosso dispositivi per lo spionaggio di fabbricazione israeliana.

Gli ordigni- secondo quanto rivela il sito web del quotidiano an-Nahar – sono stati trovati nella zona di Tawmat Niha, sulle montagne dello Shouf, a sudest di Beirut.

Secondo la stessa fonte, l’operazione è avvenuta con la collaborazione del movimento sciita Hezbollah e ha portato anche all’arresto di tre spie.

La notizia viene ripresa anche da altri organi di stampa libanesi, a detta dei quali i dispostivi rinvenuti consentivano ad Israele di monitorare la valle orientale della Bekaa, roccaforte dstorica di Hezbollah, e le aree costiere tra Sidone e Jbeil.

Già dieci giorni fa, l’esercito di Beirut aveva annunciato il ritrovamento e lo smantellamento di dispositivi analoghi per lo spionaggio, collocati sempre da Israele sul monte Sannine, a nordest della capitale, e sul monte Baruk, più a sud.

Fonte: Osservatorio Iraq

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.