Iris: tante cose false, mia madre ha pianto

Iris: tante cose false, mia madre ha pianto

La bella voce limpida, calda e un po’ infantile non ha nessuna titubanza quando accusa: ”mia madre ha pianto per le falsita’ che avete scritto”. In realta’ dalle intercettazioni viene fuori anche di piu’ di quello che qualunque fantasia da gossip potrebbe inventare. Soprattutto nella telefonata con un amico, che forse si era illuso di aver fatto una conquista e lei lo smonta con un ”..ma anche in un rapporto come il nostro, cioe’, e’ un dare e avere, qua io do’ la f… e non ho un c…”. Iris Berardi, madre brasiliana, padre di Forli’, nata il 29 dicembre del 1991, potrebbe essere la seconda minorenne, dopo Ruby, ad aver partecipato alle serate a casa del premier Silvio Berlusconi, prima di aver compiuto i 18 anni. Finora ha sempre evitato accuratamente di parlare con i giornalisti. ”E’stata una mia scelta precisa e intendo continuare cosi’ – afferma raggiunta al telefono -. Non voglio parlare, tanto i giornali scrivono poi quello che vogliono”. Alla domanda che molte delle cose scritte sono riprese dalle intercettazioni, contenute negli atti rinviati dalla Camera alla Procura di Milano, replica: ”Quelle che ha letto mia madre e poi ha pianto sono falsita”. Questa madre cosi’ sensibile in una delle intercettazioni chiede in realta’ alla figlia quanto ha intascato la sera prima, 19 settembre scorso, dopo una cena ad Arcore, dove, secondo le celle telefoniche, ha trascorso anche la notte. ”Settecento”, risponde lei. Mora, capelli lunghi, procace, Iris lascia Forli’ nel 2009 dopo aver partecipato alle selezioni di Miss Italia e aver vinto la fascia di ‘Miss My Special Car Show’. A Milano viene sistemata nella Dimora Olgettina, dove vivono molte delle ragazze coinvolte nello scandalo Ruby. Un bilocale in comodato d’uso intestato a Nicole Minetti, il consigliere regionale indagato per favoreggiamento della prostituzione. Hostess o animatrice, dalle telefonate emerge chiaramente che si mantiene con i soldi che le passano gli amici con cui passa le serate. Nella perquisizione del 14 gennaio scorso le trovano in casa due buste con 2000 euro in ciascuna. Ma dal tenore delle telefonate sembra pero’ sempre a corto di contanti. In una chiacchierata del 14 ottobre con Airis Espinoza dice di non aver i soldi ”neppure per dare da mangiare al cane”. In un’altra con Imma De Vivo si sfoga: ”sperando papi cavolo perchè se non c’è neanche sto weekend..porcazozza, eh comunque c…zo, che due palle, una volta dice che salta fuori con gli stipendi, adesso che vuol diminuire le cene… che palle sto vecchio… guarda… fra un po’ ci manda affanculo tutte quante…quella e’ la volta buona che lo uccido… vado io a tirargli la statua in faccia…”. ”Smettila ti prego”, la esorta Imma. ”Pero’ papi – si calma Iris – e’ nostra fonte di lucro”. ”Nessuna ha capito nulla, le cose non stanno cosi’, ma non saro’ certo io a spiegarle ai giornali – dice ora la bella Iris – A me comunque non importa nulla di quello che e’ successo, io continuo a lavorare, questo scandalo non mi ha danneggiato per nulla, anzi..”.

Fonte: ANSA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.