Il presidente di Fox News sorpreso a spiare i giornalisti dei suoi quotidiani locali

Il presidente di Fox News sorpreso a spiare i giornalisti dei suoi quotidiani locali

I giornali locali della Hudson Valley (New York) che il presidente di Fox News Roger Ailes possiede assieme a sua moglie Elizabeth sono in rivolta dopo che i dipendenti hanno scoperto che Ailes li spiava attraverso alcuni addetti alla sicurezza della News Corp.

Roger Ailes aveva acquistato nel 2008 il Putnam County News and Recorder, nella contea omonima, per cominciare a costruirsi il suo rifugio da pensionato. L’ idea era che lui ed Elizabeth si sarebbero ritirati nel loro piccolo fortino di 9.ooo metri quadri a Garrison (NY) e Roger avrebbe passato i suoi giorni come un gentiluomo di campagna che seguiva il quotidiano di una sonnolenta cittadina di provincia. (Un anno dopo aveva rilevato un secondo quotidiano, il Putnam County Courier).

Ma le cose non sono andate proprio così. Ailes – che intanto aveva piazzato la moglie Elizabeth come manager del giornale in attesa di concludere il suo impegno alla Fox News – ha diretto i giornali con lo stile fortemente paranoico e insolente che lo ha sempre caratterizzato in tutti i suoi progetti, tanto da indurre il direttore e due importanti esponenti della redazione ad abbandonare la testata perché li aveva fatti seguire e ne aveva spiato le conversazioni per beccarli mentre parlavano male di lui.

L’ attività di spionaggio faceva seguito ad anni di rapporti particolarmente tortuosi tra il direttore e gli Ailes e di sospetti e insinuazioni a livello di rapporti privati (il direttore era stato accusato fra l’ altro di volersi sostituire all’ editore, una volta che Roger fosse morto, anche nel matrimonio).

All’ inizio di aprile, il News and Recorder ha pubblicato una nota annunciando le dimissioni di Joe Lindsley, un combattivo ventisettenne che aveva lavorato come assistente editoriale del Weekly Standard e che Ailes aveva assunto nel 2009 per rivitalizzare i giornali e farli virare nettamente verso destra. La notizia era curiosa perché Lindsley, solo poche settimane prima, era stato al centro di un articolo del numero di febbraio del New Yorker dedicato proprio all’ avventura degli Ailes a Putnam County: il servizio dipingeva Lindsley come un piccolo Ailes che eseguiva senza scomporsi gli ordini del boss e deliziava Roger ed Elizabeth con il suo giornalismo fortemente ‘’muscolare’’.

La cosa ancora più bizzarra è il fatto che Lindsley aveva effettivamente rassegnato le dimissioni a gennaio, prima che uscisse la storia sul New Yorker, per ragioni non ancora chiare ma, sembra, in seguito a quello che i suoi collaboratori descrivono come un intenso psicodramma nel suo rapporto con gli Ailes.

Continua a leggere su LSDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.