Gb, Poliziotto infiltrato sposa l’ambientalista che doveva spiare

Gb, Poliziotto infiltrato sposa l’ambientalista che doveva spiare

Un poliziotto infiltrato in un gruppo ambientalista britannico ha sposato e ha avuto dei figli da un’attivista finita nel mirino delle autorità britanniche. Si tratta del quarto caso di agenti infiltrati tra gli ecologisti scoperto e portato alla luce dal quotidiano britannico Guardian.Anche gli altri tre agenti sono stati accusati di aver avuto relazioni sentimentali con le persone che avrebbero dovuto tenere sotto controllo. “Non è mai ammesso” che agenti infiltrati abbiano rapporti sentimentali con le persone che devono tenere sotto controllo, ha ribadito al Guardian Jon Murphy, l’ufficiale della polizia incaricato di gestire situazioni di crisi per le operazioni sotto copertura. Nei giorni scorsi, il quotidiano britannico ha riportato la storia di Mark Kennedy, agente che avrebbe avuto diversi rapporti sentimentali nei sette anni di operazione sotto copertura e che avrebbe addirittura deciso di testimoniare a un processo in favore di sei attivisti verdi, accusati di aver compiuto azioni di boicottaggio a una centrale elettrica. Kennedy ha lasciato la Metropolitan Police, a differenza del poliziotto Jim Boyling, che ha vissuto sotto copertura per cinque anni, dal 1995 al 2000, tra gli attivisti di ‘Reclaim the Streets’, gruppo noto per le sue proteste contro le autovetture. Nel corso della missione, Boyling ebbe una relazione con una donna di 28 anni, prima di sparire. Solo un anno dopo, l’agente ricomparve tra gli attivisti, per svelare alla donna di essere un poliziotto. I due si sono sposati e hanno avuto due bambini, ma dopo due anni hanno divorziato.

Fonte: Affari Italiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.