Cyberguerra tra India e Pakistan a colpi di hacker

Cyberguerra tra India e Pakistan a colpi di hacker

Internet come campo di battaglia: la tensione politica e militare tra India e Pakistan, che risale agli anni Novanta, si sposta sulla Rete. Gli attacchi degli hacker ai siti Internet ufficiali aumentano e peggiorano di giorno in giorno. Tra i gruppi più attivi c’è Pakistan Cyber Army, che lo scorso anno ha rivendicato una serie di attacchi contro parlamentari e forze di polizia indiani. I due Paesi si attaccano a vicenda per indebolire l’economia altrui, dato che non possono farlo fisicamente, ma la minaccia è reale” spiega Sijad Karmani, specialista di tecnologie. Tahad Mahmud è pakistano: ha “hackerato” molti siti indiani, e racconta come altri gruppi del suo Paese abbiamo abbattuto le difese della pagina Web del primo ministro e delle forze di sicurezza indiani. La battaglia per ora vede in vantaggio i pirati informatici del Pakistan, che hanno condotto oltre 400 attacchi di successo contro i 200 dei colleghi indiani. Ma la cyber-guerra, assicurano gli esperti, è solo all’inizio.

Fonte: La Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.