Home » Spionaggio » Articoli recenti:

Applicazioni future della tecnologia biometrica

Il futuro della biometria è molto promettente per applicazioni da parte delle forze dell’ordine, ma anche nel settore privato. Attraverso la misurazione della geometria del volto, i sistemi di sorveglianza sono in grado di identificare i sospetti sulla base di caratteristiche memorizzate nel database del sistema di sicurezza. In breve, la tecnologia biometrica sta rapidamente venendo riconosciuta come la maniera più precisa per assicurare una corretta identificazione.

Il futuro(che in molti casi è già qui) comprenderà applicazioni e-commerce per una maggiore sicurezza negli acquisti online, o elementi biometrici che proteggeranno le nostre automobili. In futuro, si svilupperà ulteriormente ii controllo di accesso tramite riconoscimento facciale a tre dimensioni, la sorveglianza passiva tramite riconoscimento facciale in tempo reale, ed altri sistemi di autenticazione e di gestione dei visitatori.

Con tutte queste innovazioni di sicurezza sarà possibile rendere la tecnologia biometrica ancora più precisa, contribuendo ad un utilizzo più diffuso, che a sua volta renderà necessaria ulteriore precisione e così via. Applicazioni presenti e future includono:

Controllo accessi: Le tecnologie biometriche consentono agli utenti autorizzati l’ingresso in unedificio o in certe aree dello stesso. Oggi, la maggior parte di sistemi di questo genere usa un sistema di riconoscimento facciale tridimensionale ad infrarossi per proiettare luce soffusa sul viso di un soggetto da identificare. In futuro, non ci sarà bisogno di trovarsi a distanza ravvicinata per essere riconosciuti.

Sorveglianza passiva: Le telecamere di sorveglianza nascoste possono monitorare una porta di accesso per identificare con precisione un sospetto, confrontando la sua immagine con un database di milioni di fotografie in meno di un secondo. In caso di cenessità, il personale di sicurezza viene avvisato in tempo reale.

Gestione allarmi: Un centro di comando, che si avvale di tecnologie in tempo reale, può proteggere un obiettivo sensibile contro eventuali intrusioni, usando strumenti quali PDA o cellulari smartphone per avvisare in tempo reale gli operatori della sicurezza e farli intervenire in caso di necessità.

Man mano che organi governativi e grandi aziende si trovano ad affrontare il crescente bisogno di implementare sistemi di sicurezza hi-tech per risolvere i crimini o per proteggere i propri dipendenti o uffici, di pari passo migliora la tecnologia biometrica, poiché aumenta la fiducia degli investitori. Una volta che tale fiducia è evidente, la ricerca biometrica fornirà ulteriori innovazioni, che migliorano le prestazioni, e così via in un circolo virtuoso.

Ma perché il settore delle tecnologie biometriche possa crescere, bisogna definire uno standard di settore, in modo da garantire la massima compatibilità tra applicazioni e hardware. Questo processo di standardizzazione è ancora in corso, ma in futuro, saranno fissati degli standard biometrici per guidare fornitori e gli sviluppatori.

Con una vita  così recente, la tecnologia di identificazione biometrica ha tutto da guadagnare con l’introduzione di standard definiti, che possano garantire a tale tecnologia un posto di rilievo nel settore della sicurezza.


… Continue Reading

Tecnologie di riconoscimento facciale biometrico

Le tecnologie di riconoscimento biometrico del volto sono una misura nuova, ma ormai di uso piuttosto comune, che i governi e le imprese utilizzano per identificare criminali e proteggere le persone innocenti.
Tuttavia, questo presenta delle inevitabili questioni etiche: come gestire un’eventuale identificazione errata? Come evitare violazioni dei diritti della persona controllata?
I ricercatori provano costantemente al lavoro per assicurare che l’identificazione sia corretta.

Tuttavia, l’atteggiamento del pubblico è ormai abbastanza accondiscendente verso le tecnologie di identificazione biometriche, perché esse vengono percepite come la miglior difesa dal rischio di attentati, una difesa non intrusiva e con la miglior tecnologia di riconoscimento passivo possibile.

Le apparecchiature di identificazione biometrica assegnano un valore numerico ad ogni soggetto catturato dalle telecamere ad alta tecnologia.
La biometria valuta la spaziatura tra le orecchie e gli occhi, la forma del naso, oltre a varianti come la barba e gli occhiali. Ma le tecnologie biometriche non sono ancora accurate come le impronte digitali.
Queste ultime garantiscono una identificazione positiva al 99%, contro il 95% della tecnologia biometrica, la quale tuttavia ha il vantaggio di lavorare su grandi numeri, quali i miliardi di fotografie contenute nelle banche dati di identificazione di tutto il mondo.

Il mercato della biometria e le sue applicazioni

La maggior parte delle entrate del settore biometrico proviene da applicazioni di sicurezza per enti governativi, con solo il 20% del totale proveniente da sanità, servizi finanziari e trasporti. Il business è in crescita, le prestazioni migliorano costantemente, e le imprese private stanno rapidamente adottando soluzioni biometriche per regolamentaregli accessi.
I governi utilizzano le tecnologie di riconoscimento facciale per fornire risposte immediate in caso di crimini o di problemi di identificazione.

Il Grande Fratello?

A volte la tecnologia di riconoscimento biometrico può sbagliare: ad esempio, durante il Super Bowl 2001 a Tampa, il software biometrico ha erroneamente identificato diverse persone come ricercate, e in diversi aeroporti americani ci furono errori nella sorveglianza biometrica. Secondo i difensori delle libertà civili, un uso incontrollato delle tecnologie di riconoscimento facciale rischierebbe di calpestare i diritti e le libertà individuali, poiché le leggi che riguardano l’uso della biometria non sono ancora completamente sviluppate.
Gli esperti ammettono che la tecnologia non è infallibile, e un furto di documenti di identificazione biometrica poterbbe essere potenzialmente molto pericoloso.

Guardando al futuro

L’applicazione di un sistema di autenticazione biometrica deve venire da uno sforzo concertato e collaborativo, che tenga conto di diverse componenti:

– L’identità e i dati biometrici della persona
– Qualcosa che essa ha, come ad esempio una chiave di accesso
– Qualcosa che essa sa, ad esempio un PIN o una password

Poiché la tecnologia biometrica di oggi non è sempre precisa al 100%, l’utilizzo parallelo di altri strumenti di identificazione ne garantisce e migliora l’attendibilità.

Eventuali difetti nella tecnologia di riconoscimento verranno lentamente superati, e le tecnologie che permettono di individuare persone attraverso strumenti biometrici potranno risolvere casi spinosi e salvare vite.


… Continue Reading

La tecnologia biometrica nella video sorveglianza

 

Come abbiamo potuto vedere, ad esempio, nelle indagini per gli attentati alla metropolitana di Londra nel 2005, le immagini biometriche raccolte da oltre 200mila telecamere di sorveglianza possono rivelarsi un’arma cruciale nella lotta al terrorismo.
Ciò che rende queste telecamere straordinarie è che grazie al loro obiettivo “fish eye” di forma sferica, e al collegamento computerizzato ad un enorme database, possono essere usate per seguire una persona sospetta ed identificarla rapidamente.

Il vantaggio principale, rispetto alle telecamere fisse tradizionali, è sicuramente l’assenza di punti ciechi che la telecamera non riesce a coprire. In questo modo, possono garantire una copertura totale, così che eventuali persone sospette presenti nel loro raggio d’azione sarebbero sicuramente identificate.

Cos’è la biometria?

La biometria è un settore della tecnologia che utilizza metodi automatici per l’identificazione o la verifica di un soggetto, sulla base di una caratteristica fisiologica o comportamentale. Tra le caratteristiche misurate ci sono no soltanto il volto o le impronte digitali, ma anche la forma della mano, la scrittura, l’iride, la retina e la voce. Le caratteristiche della persona osservata sono poi confrontate con quelle di altri individui memorizzati su modelli contenuti all’interno di un database.
Se il sistema rileva un alto punteggio di correlazione tra il modello e il soggetto, può dare l’allarme se è il caso. L’utilizzo di tecnologie biometriche per identificare gli attentatori è una soluzione precisa e all’avanguardia.

Sistemi software per la gestione di immagini tridimensionali del viso, inviano luce infrarossa o quasi infrarossa sul viso di un soggetto per determinarne i contorni del viso. Altri ancora, combinano le immagini provenienti da una serie di telecamere, che riprendono lo stesso soggetto da varie angolazioni, per costruirne un’immagine tridimensionale; oppure, ne esistono altri che combinano immagini tridimensionali e bidimensionali insieme ai dati delle impronte digitali per ottenere una precisione assoluta.

Tutti questi sistemi hanno bisogno di telecamere ad alta risoluzione per ottenere i risultati promessi, e funzionano meglio quando il soggetto si trova a pochi passi dalle telecamere video. Anche se una cattiva immagine può ridurre l’efficacia del lavoro della fotocamera, questo campo della tecnologia sta rapidamente avanzando verso una standardizzazione della qualità delle immagini, nonché della definizione dei biometrici.

Come valutare le soluzioni biometriche

Sebbene le tecniche di valutazione di soluzioni biometriche non siano standard, gli operatori del settore devono passare il Face Recognition Vendor Test (FRVT), che esegue controlli su tutti i database al fine di realizzare un confronto obiettivo tra i vari fornitori.
Queste valutazioni forniscono agli enti governativi delle informazioni per determinare dove e come applicare le tecnologie di identificazione facciale. Inoltre, i risultati del FRVT permettono di stabilire la direzione della ricerca futura per i professionisti della video sorveglianza in campo biometrico.
Le tecnologie biometriche sono il fondamento di nuove soluzioni di identificazione per la video sorveglianza. Con l’aumento delle minacce terroristiche, sempre più imprese e governi si stanno rivolgendo alla tecnologia biometrica per rendere più sicuri i loro dipendenti e cittadini.


… Continue Reading

Come funzionano le telecamere di sicurezza?

Installare un sistema di videosorveglianza può essere un ottimo modo per aumentare la sicurezza e farvi dormire tranquilli. Ci sono diverse opzioni tra cui scegliere, anche se può rivelarsi complicato trovare l’attrezzatura adatta alle proprie esigenze, per cui è utile avere una conoscenza di base prima di avventurarsi nella scelta.

Per aiutarvi nella scelta, proviamo innanzitutto a chiederci: come funzionano le telecamere di sicurezza? La risposta va suddivisa in quattro diversi aspetti.

La tecnologia di base

I componenti primari delle telecamere a circuito chiuso (CCTV) sono i sensori CCD, che convertono in segnale elettrico la luce raccolta dalla lente della telecamera. Il segnale viene poi elaborato e trasformato in segnale video, che può essere salvato o visualizzato su un monitor esterno. Il segnale varia a seconda del tipo di telecamera, sia essa analogica o digitale.

Analogico vs digitale

Le telecamere moderne sono pressoché tutte digitali, e prima che esse comparissero sul mercato, l’analogico era la norma.

Le videocamere digitali generano il loro segnale attraverso il Digital Signal Processing (DSP), un microchip attraverso cui viene fatto passare il segnale analogico che viene scomposto in dati a base binaria. Le telecamere analogiche, invece, utilizzano circuiti integrati per processare l’output video, ma il loro segnale rimane un segnale elettrico basato sulla tensione.
Il sistema digitale presenta evidenti vantaggi, in genere per via della qualità superiore, ma soprattutto fornisce molte più opzioni per la memorizzazione, riproduzione e trasportabilità dei propri video.

Colore vs bianco e nero

Le telecamere di sorveglianza offrono immagini sia in bianco e nero che a colori. In generale, è molto più facile distinguere le immagini a colori. Tuttavia, una telecamera a colori non è sempre indicata per la sorveglianza notturna.
Per operare in condizioni di scarsa illuminazione è pertanto consigliato orientarsi su una videocamera in bianco e nero, mentre per l’uso notturno ci si può orientare su una ad infrarossi,che spesso può passare automaticamente da bianco e nero a colore in base alla quantità di luce disponibile.

Risoluzione

Il termine si riferisce a quanto è dettagliata l’immagine prodotta dalla videocamera. La risoluzione è di solito misurata in linee orizzontali, con uno standard tra le 350 e le 400 linee, o di almeno 500 per un’immagine ad alta risoluzione.
Al momento dell’acquisto di apparecchiature di sorveglianza, è importante assicurarsi che tutte le attrezzature (videocamera e monitor) supportino la risoluzione voluta.

Tenendo in considerazione quanto sopra, potrete avere una conoscenza generale della terminologia relativa alle apparecchiature di sorveglianza. Comprendere alcuni dei principi fondamentali della tecnologia di sorveglianza vi aiuterà a prendere una decisione d’acquisto più informata.


… Continue Reading

Guida al controspionaggio

Come capire se qualcuno ti spia (Parte 2)

LEGGI LA PRIMA PARTE… – La scatola di una presa elettrica sembra essere stata spostata. Le prese elettriche sono tra i punti dove più frequentemente vengono nascosti dispositivi di intercettazione, così come lo sono i rilevatori di fumo, le lampade o gli interruttori. Se notate della sporcizia (tipo segatura o …

Come capire se qualcuno ti spia (Parte 1)

A casa, in ufficio ed in qualsiasi posto vi troviate potreste essere spiati. Chiunque voi siate, e qualsiasi cosa facciate, vi può capitare di incontrare persone che, per interesse o per avidità di potere, desiderano di venire in possesso di vostre informazioni riservate, sia per danneggiarvi che per ottenere un …

Il fisco controllerà anche i telefoni

Tra le grandi manovre di controllo che si stanno operando per monitorare i contribuenti, pare che gli agenti 007 dell’Agenzia delle Entrate si stiano concentrando sulle intercettazioni del nostro cellulare. Iphone, Samsung o qualsiasi altra marca sia, il fisco non si pone limiti. Non si tratta di spiare il contenuto …

Guide alla videosorveglianza

Come arrestare il key bumbing, il furto senza traccia

La nuova frontiera dei furti, per ladri in continuo aggiornamento, è il “key bumping”. Si tratta dell’arte di aprire le porte delle abitazioni senza lasciare segni di effrazione. A Roma, i Carabinieri hanno arrestato una banda di georgiani, ben 37 persone, specializzate in furti in appartamenti nella città e in provincia. L’organizzazione criminale è risultata responsabile di decine di colpi in appartamenti, e in particolare, è specializzata nella tecnica consente …

I consigli del ladro per una difesa ottimale contro i furti in estate.

furti in appartamento

Le vacanze, per molte famiglie italiane, sono già iniziate. Le città si svuotano e le case rimangono sempre più isolate, soprattutto se i vicini decidono di partire nello stesso periodo. Quella delle vacanze estive, quindi, diventa un’occasione per ladri, professionisti e no, per entrare in azione, in quanto hanno meno possibilità di essere visti e acciuffati e possono, così, agire con più calma. Il giornale napoletano “Il Mattino” proprio in …

Guida alla sorveglianza video: parte 4 – Visione filmati e integrazione

Passiamo alla quarta ed ultima parte della nostra guida, rispondendo a domande su come visualizzare i video di sorveglianza e come integrare le proprie apparecchiature di sorveglianza con altri sistemi video. 6. Visualizzare i video La maggior parte dei video di sorveglianza non viene mai vista da esseri umani, se non per indagini storiche. Alcuni sistemi a circuito chiuso consentono la visione in diretta, ad esempio come sistemi antitaccheggio in …

Guida alla sorveglianza video: parte 3 – Salvataggio filmati e analisi video

Proseguiamo con le nostre 7 domande, con la parte dedicata ai supporti di salvataggio dei filmati video, e all’analisi dei filmati registrati. 4. Salvataggio I video di sorveglianza sono quasi sempre salvati per recupero e revisione. La durata media dello stoccaggio è tra i 30 e i 90 giorni, anche se in alcuni casi il periodo può essere più breve, o durare anche per qualche anno. I due elementi più …

Contattaci


Endoacustica Europe srl

Via Umberto Terracini, 47
70029 Santeramo in Colle (BA)
P.IVA IT06836020724
ITALY
tel. 0039 080 30 26 530
tel. 0039 080 43 73 08 93
fax 0039 080 40 73 11 87
e-mail: info@endoacustica.com

CONTATTACI SU SKYPE

Disclaimer


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001

Intercettazioni.eu

Un aggregatore di articoli e guide online, su argomenti legati allo spionaggio, contro spionaggio, controllo accessi, intercettazioni, Sicurezza personale, protezione dei propri beni e dei vostri affetti.

Ricerca intestatario numero di cellulare

Vuoi sapere il titolare di un numero di telefono cellulare? o viceversa vuoi conoscere il numero di telefono partendo dall'intestatario? I numeri esteri non sono un problema! Chiamaci: 0803026530

Fornitura di sim card anonime

In abbinamento con i nostri telefoni cellulari Stealth Phone, per aggiungere un ulteriore livello di sicurezza alle vostre conversazioni telefoniche, da oggi possiamo offrirvi anche una serie di schede SIM anonime, per ottenere le quali non c’è bisogno di alcuna registrazione.
Chiamaci per saperne di piu' allo 0803026530!

Recupero sms cancellati

Recuperiamo sms, dati cancellati da sim card e telefoni cellulari. Devi inviarci la sim card e/o il telefono cellulare. In meno di una settimana riceverai i dati estratti per e-mail o per posta. Chiamaci per ulteriori informazioni: 0803026530

Come localizzare un cellulare

Come si fà a localizzare un cellulare?. Tutti i telefoni cellulari una volta accesi e collegati alla rete dei provider telefonici mobili sono rintracciabili geograficamente. Chiamaci per saperne di piu': 0803026530

Sblocco codici autoradio

Il codice di un autoradio è unico, per ogni radio associata ad ogni telaio, in genere si trova scritto a penna in qualche libretto di garanzia o manutenzione dalla concessionaria. Se è impossibile ritrovarlo, chiamaci: 0803026530

Recupero password perse

Hai dimenticato la tua password per Excel, word, myspace, aol, facebook, yahoo, msn, hotmail, live, gmail, libero, aim, aol....etc? Possiamo aiutarti, chiamaci: 0803026530