Anche i fratelli Cannavaro nelle intercettazioni sul calcioscommesse del Napoli

Anche i fratelli Cannavaro nelle intercettazioni sul calcioscommesse del Napoli

Paolo e Fabio si erano accorti che qualcosa non tornava. I carabinieri indagano su Lega Pro, serie B e due partite di serie A.

Napoli: due i livelli dell’indagine che sta esplorando il marcio nel calcio partenopeo; alcune partite, sicuramente truccate, di Lega Pro – l’ex serie C – e di Serie B; e alcune vicende veramente sospette che fanno se non altro ipotizzare una vera e propria combine di Napoli-Parma, partita decisiva del campionato dell’anno scorso per le sorti della squadra partenopea, che perdendo con gli emiliani vide chiudersi le porte della Champions League, e Chievo-Napoli, con l’esclusione, a sentire i coinvolti inspiegabile, di un attaccante perfettamente in forma.

IN TRIBUNA – Erwin Hoffer, attaccante di origine austriaca in forza alla squadra vesuviana, ed in perfetta forma fisica, viene escluso dalla rosa dei convocati da Walter Mazzarri prima della partita con gli scaligeri. Gli uomini che girano intorno al Napoli iniziano a farsi delle domande: perchè mai? Sta male? Il procuratore di Paolo Cannavaro, fratello di Fabio e bandiera della squadra, ne parla con il suo assistito. Entrambi convengono che qualcosa non va.

Fedele : Ma perché non ha messo a Hoffer poi sulla panchina?
Uomo: Loro sostengono che… ma a noi non risulta, che Hoffer, aveva un problema fisico, ma secondo me…
Fedele : Mo’ chiamo a Paoluccio…
Uomo: Eh, c’è qualche inguacchio sotto, ma comunque sappiamo che non è così…
Fedele : mo’ chiamo a Paoluccio.
Poco dopo Fedele chiama il capitano del Napoli Paolo Cannavaro .
Fedele : Paoluccio, ma perché Hoffer, non è andato sulla panchina ?
P. Cannavaro: Direttore, perché il mister non sa a chi deve cacciare e ha detto metto a questo che tanto non dice niente… il guaglione, hai capito?
Fedele : Non stava bene ?
P. Cannavaro: Ma non esiste proprio, ma tu tieni una punta e stai in emergenza e non porti nemmeno la punta in panchina?
Una domanda che quel giorno in tanti si sono posti: anche Hoffer che a Il Mattino dichiarò stizzito: “Sto benissimo, non sono infortunato. Perché in tribuna? Non lo so”.

Continua a leggere su Giornalettismo

Intercettazioni telefoniche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.