Albanese-Malcangi, le intercettazioni “Poi quando mi arrestano mi porti le arance”

Albanese-Malcangi, le intercettazioni “Poi quando mi arrestano mi porti le arance”

Il colloquio tra l’uomo della scorta di Vendola e il segretario di Tedesco per lo spostamento di una parente del primo, infermiera in ospedale

C’è un colloquio telefonico intercettato tra il “capo della scorta” – così come viene definito negli atti giudiziari – del presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, Paolo Albanese, e Mario Malcangi, capo della segreteria politica dell’allora assessore alla Sanità pugliese Alberto Tedesco, che meglio degli altri descrive la presunta ‘concussione ambientale’ che portò al trasferimento, ottenuto su pressioni degli indagati, dell’infermiera Maria Roselli (cognata di Albanese) dall’ospedale di Ruvo di Puglia al reparto di oculistica del nosocomio di Terlizzi, nel barese. Sia Malcangi sia Albanese sono stati arrestati oggi, Malcangi è in carcere, Albanese ai domiciliari.

E’ il 18 novembre 2008 quando Albanese chiama Malcangi avvisandolo che la cognata Roselli, finalmente, è stata preavvisata del trasferimento a Terlizzi dalla dirigente del personale. Dicono i due:
(omissis)
Albanese: allora?
Malcangi: allora la mandiamo a Terlizzi in oculistica, Marrone
Albanese: Marrone, va bene!
Malcangi: me!
Albanese: devo andare io?
Malcangi: digli… digli al tuo Presidente che diciamo stanno le persone che sanno…sanno fare i ricottari
Albanese: ma lo so! Mario io lo so…
Malcangi:…ride…
Albanese: va bè, ma io lo so lo so
Malcangi: eh!
Albanese: Mario che faccio vado io da Marrone?
Malcangi: tu puoi fare una cosa, se non ti fa schifo…
Albanese: si?
Malcangi: vai da Marrone
Albanese: eh!
Malcangi: tu lo minacci, tanto tu sei il capo della scorta…
Albanese: eh…eh!
Malcangi: tanto tu lo puoi minacciare, la pistola c’è l’hai…
Albanese: eh!
Malcangi: gli dici che questa operazione l’abbiamo fatta io e te in due minuti, perchè poi in effetti…
Albanese: eh!
Malcangi: devo dire quando è giusto è giusto, che io il fax l’ho mandato il 10 novembre, quindi tutto sommato tre quattro giorni li abbiamo….
Albanese: uh…ho caldo
Malcangi: il trasferimento è stato fatto, per cui gli dici che da Bari e…che io ho fatto questa operazione mandandola a Terlizzi e lui…se vuole la mia…la mia parola personale io l’ho chiamo o se no…
Albanese: va bene
Malcangi: fare…siccome lo paghiamo per fare il direttore sanitario lo faccia!
Albanese: va bene. Okay! Se è qualcosa ti faccio sapere Mario? Malcangi: yes!
Albanese: okay!
Malcangi: po…poi quando mi arrestano mi porti le arance!…
Albanese: quale è il problema Mario! Ti vengo a fare compagnia io Mario!

Fonte: Repubblica Bari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.