Abusi sessuali scoperti da ‘Iene’: interdizione per psichiatra

Abusi sessuali scoperti da ‘Iene’: interdizione per psichiatra

Il divieto di esercitare la sua professione per due mesi è stato notificato a Michelino R., 61enne psichiatra di Cava de’ Tirreni, con studio a Nocera Inferiore, nel Salernitano. La misura cautelare è stata emessa dal gip del Tribunale di Salerno su richiesta della locale Procura e scaturisce dalle indagini avviate dai carabinieri dopo la trasmissione televisiva ‘Le Iene’ andata in onda il 14 aprile scorso. Durante la puntata veniva raccontata la storia di una giovane donna che denunciò di aver subito abusi sessuali dallo psichiatra al quale si era rivolta, ancora minorenne, per risolvere problemi psicologici. Con una telecamera nascosta, inoltre, era stato registrato anche un incontro tra la paziente e il professionista oltre a un’intervista al medico. Gli approfondimenti delle indagini hanno permesso di identificare sia lo psichiatra sia la vittima che ha raccontato agli investigatori i ripetuti abusi sessuali e le telefonate a sfondo erotico perpetrate da R. tra l’ottobre 2004 e il gennaio 2007. La denuncia della donna ha poi trovato riscontro, oltre che nelle ammissioni del professionista registrate a sua insaputa, nelle testimonianze di alcuni amici cui la vittima aveva confidato quanto le stesse accadendo, ma anche nei messaggi rinvenuti nella memoria del suo computer.

Fonte: Virgilio Notizie

 

Difesa abusi sessuali: registrazioni nascoste

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.