Home » Ruby » Articoli recenti:

Ruby, Offensiva Pdl in Senato: Intercettazioni vergognose

aprile 15, 2011 Intercettazioni No Comments

Domani l’atto parlamentare, dubbio tra mozione e interrogazione

Dopo il conflitto d’attribuzione votato dalla Camera, il Pdl insiste nell’attacco al processo Ruby che vede imputato Silvio Berlusconi per concussione e prostituzione minorile. Stavolta tocca ai senatori: nessuna iniziativa legislativa, ma l’obiettivo è un passaggio a palazzo Madama su di un atto parlamentare che denunci “dettagliatamente e con dovizia di particolari” l’uso “vergognoso” delle intercettazioni “ai danni di un parlamentare”. Cioè il Cavaliere. Tuttavia ancora non è stato deciso se si chiamerà il Senato a votare una mozione, oppure se ci si limiterà ad una interrogazione parlamentare al ministro competente, in modo da consentire al Guardasigilli Angelino Alfano di stigmatizzare in Aula il comportamento dei magistrati, magari preludendo ad un’azione disciplinare.

L’iniziativa sarà presentata domani in una conferenza stampa con Maurizio Gasparri e Gaetano Quagliariello e il capogruppo in commissione Giustizia Franco Mugnai. Per ora, trapelano pochi dettagli: quel che è certo è che nel testo che potrebbe essere portato all’esame di palazzo Madama si cercherà di ‘convalidare’ quelle che sono le tesi difensive esposte più volte da Berlusconi e dai suoi legali. Ovvero l’abuso di intercettazioni, con i conseguenti costi, sugli ospiti di una residenza privata di un parlamentare; la loro diffusione sui mezzi di informazione; fino all’ultimo episodio della trascrizione di tre conversazioni dello stesso Berlusconi. Stasera dovrebbe essere presa la decisione tra interrogazione e mozione.

Fonte: TM News

Milano: ex prefetto Ferrigno spiava teste chiave del caso Ruby

aprile 12, 2011 Intercettazioni No Comments

Tra i reati contestati all’ex Prefetto Carlo Ferrigno, da oggi agli arresti domiciliari per millantato credito, c’e’ anche l’accesso abusivo a sistema informatico che l’indagato avrebbe compiuto per ‘spiare’ il traffico telefonico di Maria Makdoum, la giovane danzatrice del ventre, ritenuta una delle testimoni chiave dell’accusa nel processo sul caso Ruby. Da quanto si e’ appreso negli ambienti giudiziari, Ferrigno controllava i contatti telefonici della Makdoum, con la quale avrebbe avuto una relazione, grazie anche all’aiuto di altre persone, allo stato indagate nello stesso procedimento.

Fonte: ADN Kronos

Berlusconi, intercettazioni: “Valentina al Grande Fratello ce l’ha messa lui!”

marzo 10, 2011 Intercettazioni No Comments

Da recenti intercettazioni sul caso Ruby emergono nuovi dettagli sulle presunte feste di Arcore. Chi pensava che per ottenere un posto in tv bisognasse passare per il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, leggerà ulteriore conferma grazie ad alcune intercettazioni rivelate dall′Ansa. L′agenzia ha potuto consultare parte degli atti allegati alla richiesta di processo per Berlusconi, in merito alle accuse di concussione e prostituzione minorile. “Valentina ce l′ha messa lui al Grande Fratello, che stron…”, tuona tale Iris Bernardi, 19enne abituale frequentatrice delle ville del premier. La ragazza citata nella poco gloriosa affermazione è Valentina Costanzo, 25 anni, italo tunisina ed ennesima concorrente a varcare la soglia del Grande Fratello 11. Nonostante la breve permanenza nella casa più ambita, a quanto pare, dalle ragazze di Arcore, l′entrata è stata vista e discussa con toni accesi. Iris, adirata e invidiosa di Valentina, chiama prontamente Imma De Vivo, che al telefono non sapeva certo trattenere i propri commenti sul Cavaliere. “Io sono andata a fare due casting, vaffan… e ne entrano altri due, come all’Isola che ne entrano quattro grazie a lui”, si sfoga Iris. “Ma pensa che l’altra sera, quando ero da lui, lui ha detto, Accendete lunedì sera che entra la Valentina”, affermava solidale Imma De Vivo, lasciando trapelare una certa soddisfazione da parte del premier. La diciannovenne si sfoga, poi, con un′amica (collega, in un certo senso), Aris Espinosa: “Amo, l′ha messa lui al Grande Fratello, quella sera che tu non sei voluto venire e che io sono andata? L’aveva detto che le aveva messe, tra l’altro aveva detto che ne aveva messe due, quindi una è lei e l’altra o non l’ho riconosciuta o ancora non è entrata. Quando fa così è veramente uno stron…”. Quasi drammatico l′epilogo della conversazione, quando Aris si dice pronta a tutto pur di apparire in tv, anche ad un intervento chirurgico, in seguito al quale, “sarò bella a posto amo farò tutto, non hai capito che farò tutto, cioè ti stuferai di vedermi ti verrà la nausea perché farò tutto”.

Fonte: New Notizie

http://www.endoacustica.com/microfoni-spia.htm

Rubygate: dopo le intercettazioni, i file audio delle Olgettine

Oltre alle già famigerate intercettazioni di Arcore, arrivano le registrazioni delle Olgettine. Sono le stesse papi girls, infatti, a fornire in modo del tutto involontario le prove di cui la magistratura è alla caccia: i festini organizzati da Silvio Berlusconi con escort e giovani fanciulle. Dotate di mezzi all′ultimo grido, le Olgettine usavano inviarsi file audio tramite Blackberry. Superati i messaggini, le ragazze trovavano più comodo allegare al destinatario una registrazione audio dei propri pensieri, in questo caso, di tutto ciò che pensavano di Arcore e dintorni. Perché ci fu un periodo, poco prima di essere beccati dai pm di Milano, che in casa Berlusconi si respirava una cattiva aria. Le papi girls non venivano più pagate adeguatamente e, poco tempo dopo, non venivano retribuite affatto. Più che il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, a finire nel mirino delle fanciulle era il suo ragioniere, Giuseppe Spinelli. Risale al 14 gennaio scorso la perquisizione di tutti i telefoni cellulari, qualche ora affinché i tecnici prelevassero l′intero contenuto, e poi a ognuno il rispettivo Blackberry. Il già corposo fascicolo contenente i dettagli del Rubygate si arricchisce, pertanto, di registrazioni non catturate o intercettate, ma spontanee, prodotte dalle stesse protagoniste. Tale Miriam Loddo, vecchia conoscenza dei casting Mediaset, spiegava, furente, le difficoltà nel venire a patti con il ragionier Spinelli, altrimenti detto dalla stessa “Stron.. rincoglionito di mer…”: “Gli ho detto, Guardi io non sono una persona maleducata come tante altre ragazze”. Chi sono le altre ragazze? Semplice, i nuovi arrivi in casa Arcore, ben più sfrontate delle veterane nel chiedere subito soldi e regali: “Ma sai qual è il fatto? Che me, quello che mi fa incazzare è che quelle deficienti hanno creato ‘sto problema”. Così, nel tentativo estremo di arrotondare in tempi di magra, la Loddo avrebbe inviato al ragioniere anche delle ricevute per il rimborso di “una scarrellata di libri scolastici che non ho manco comprato, ovviamente”.

Fonte: New Notizie

Ruby Berlusconi: intercettazioni interminabili

È proprio la crisi a scatenare lo scontento tra le ragazze di Arcore, tempi di magra, si fa per dire, anche per loro stando a quanto emerge dalle notizie sulle ultime intercettazioni del caso Ruby.

“Manina stretta” e “catenina del cesso” questo è quello che Barbara Guerra e Imma de Vivo hanno detto al telefono.

La prima, che ha tanto criticato la presenza di Raffaella Fico nel cast dell’Isola dei Famosi, era stanca della tirchieria del Papi negli ultimi tempi, e molte altre ragazze come lei erano stanche di dover presenziare alle feste di Arcore fino alle 5 del mattino in cambio di futili gingilli di poco valore.

Da qui deriva la conversazione di Imma De Vivo con la sorella Eleonora con la quale Imma parlava di alcune catenine regalatele come compenso per la sua presenza alla Villa descrivendole così piccole da sembrare “una catenina del cesso”.

Fonte: Donna10

Lele Mora, interviste a Ruby da concordare con Ghedini in un’intercettazione

C’è una fitta ragnatela di menzogne nell’intricato caso che vede coinvolto il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi nei reati di concussione e sfruttamento della prostituzione minorile: ieri vi avevamo parlato ad esempio di come Ruby avesse ottenuto un lavoro a Mediaset come ospite pagante di trasmissioni televisive grazie all’intervento del discusso agente dei vip Lele Mora. Ora emerge un’intercettazione datata 16 gennaio 2011, quando Ruby Rubacuori è ormai notoriamente la minorenne parte lesa del reato di prostituzione minorile ad Arcore, e Mora uno dei coindagati insieme al premier per quel reato: eppure nella conversazione si sentono indagato e parte lesa parlare al telefono come se nulla fosse.

Lele Mora, che oggi sembra vicino al fallimento su richiesta dei pm di Milano, quel 16 gennaio parla tranquillamente con la ragazza marocchina sulla monetizzazione delle interviste e delle ospitate tv che dice di stare procurandole, e in un passaggio addirittura Mora si raccomanda a Ruby di chiedere il via libera all’avvocato di Berlusconi, Niccolò Ghedini, per un’intervista su Canale 5.

I due parlano al telefono di una possibile partecipazione all’Isola dei Famosi in Honduras, ed è lì che Mora parla dell’intervista a Canale 5, che si sarebbe poi effettivamente svolta nel programma Kalispera condotto da Alfonso Signorini, in cui Ruby fece dichiarazioni shock sul suo passato, dicendo di essere stata violentata a 9 anni da due zii e parlando di altre violenze subite in famiglia: ‘…Adesso sto trattando… per domenica sera, buona sera, lì su domenica 5 vediamo laaa… l’intervista con te e Luca insieme per magari così portiamo a casa anche un po’ di soldini, un diecimila euro, però l’avvocato come si chiama tuo?‘. La conversazione continua, e lì esce fuori il ‘permesso’ da chiedere a Niccolò Ghedini per fare l’intervista. C’è mai stato questo coinvolgimento del legale del premier?

Su questo punto Ghedini, interpellato ieri dal quotidiano Corriere della Sera, afferma che ‘Mora in tutta la mia vita l’ho visto una o due volte e molto tempo fa. Ruby, anche se non ci sarebbe stato niente di male, non l’ho mai né sentita né incontrata‘, e che con gli avvocati della ragazza ha avuto solo ‘contatti per iscritto finalizzati alle indagini difensive‘. Restano sul piatto le numerose contraddizioni dei protagonisti di questa storia tra quanto dichiarato in pubblico e quanto emerge ogni giorno dalle intercettazioni, contraddizioni che speriamo trovino uno scioglimento quando si arriverà nelle aule giudiziarie.

Fonte: TuttoGratis

Scandalo Ruby, nuove intercettazioni: per lei 70mq sono pochi!

Non capita tutti i giorni di incontrare un gonzo disposto a regalarti casa. A Ruby Rubacuori è successo e lei ne ha approfittato. Leggendo le nuove intercettazioni pubblicate dal Corriere della Sera scopriamo i gusti in fatto di caso della escort marocchina. Eccola al telefono con un agente immobiliare di un’agenzia milanese, era il 19 Dicembre:

Ruby: “Fammi sapere per giovedì. Ricorda, non più di 350.000 euro, capito!!”.
Agente: “Tesoro, una bellissima a 290 (mila euro, ndr)”.
Ruby: “Quanti mq? Tanto, dato ke me la regala, posso anke scegliere qualcosa di carino!”».
[L’agente descrive l’appartamento di «70 mq con parquet e aria condizionata»; Ruby lo vuole «più grande preferibilmente!»; l’agente sottolinea «già i mobili nuovi», e «sul prezzo possiamo trattare».]
Ruby: “Mah, fammi vedere e poi mi faccio un’idea, ma sinceramente 70 mq son poki!”.
Agente: “Ok ma 300.000 di più non trovi”.
Ruby, ridendo: “Fai di più, tanto me la regala zietto… ah ah”.

Di mutuo non se ne parla neanche, roba da poveracci. Paga zietto e ti passa la paura. Ma torniamo indietro di qualche mese. Il 26 ottobre un amico chiede a Ruby se sia stata a letto con Silvio Berlusconi.

Ruby: “Guarda che stacco il telefono subito”.
Amico: «Ma soldi te ne ha dati questo qui?».
Ruby: «5 milioni».

Milioni che in una telefonata del fidanzato Luca Risso all’allora avvocato di Ruby, Luca Giulante, diventano tuberi:

“Ruby mi ha detto che a fine mese la persona di cui abbiamo tanto parlato gli darà… ehm… 4 chili e mezzo di patate”.

28 ottobre, Ruby racconta ad un’amica il consiglio di un vecchio saggio chiamato Fabrizio Corona:

C’era lui (che in quel contesto è Fabrizio Corona, ndr), e c’era Stefano Bettarini… poi è venuto il mio avvocato… e poi l’avvocato di Silvio, perché dovevano affrontare la faccenda e lui (Corona) mi ha detto “sei una grande”, mi fa, “continua così e sai quanti soldi ti farai?”. A parte che già 6 milioni sono sicuri che li avrò appena faccio i 18 anni, 6 milioni di euro da Silvio… per nasconderlo da tutta questa vicenda…

L’ex calciatore ed il re dei paparazzi hanno però smentito di aver mai conosciuto la ragazza. Ruby continua a parlare al telefono, non la smette…

Continua a leggere su Gossip Blog

Guida al controspionaggio

Come capire se qualcuno ti spia (Parte 2)

LEGGI LA PRIMA PARTE… – La scatola di una presa elettrica sembra essere stata spostata. Le prese elettriche sono tra i punti dove più frequentemente vengono nascosti dispositivi di intercettazione, così come lo sono i rilevatori di fumo, le lampade o gli interruttori. Se notate della sporcizia (tipo segatura o …

Come capire se qualcuno ti spia (Parte 1)

A casa, in ufficio ed in qualsiasi posto vi troviate potreste essere spiati. Chiunque voi siate, e qualsiasi cosa facciate, vi può capitare di incontrare persone che, per interesse o per avidità di potere, desiderano di venire in possesso di vostre informazioni riservate, sia per danneggiarvi che per ottenere un …

Il fisco controllerà anche i telefoni

Tra le grandi manovre di controllo che si stanno operando per monitorare i contribuenti, pare che gli agenti 007 dell’Agenzia delle Entrate si stiano concentrando sulle intercettazioni del nostro cellulare. Iphone, Samsung o qualsiasi altra marca sia, il fisco non si pone limiti. Non si tratta di spiare il contenuto …

Guide alla videosorveglianza

Come arrestare il key bumbing, il furto senza traccia

La nuova frontiera dei furti, per ladri in continuo aggiornamento, è il “key bumping”. Si tratta dell’arte di aprire le porte delle abitazioni senza lasciare segni di effrazione. A Roma, i Carabinieri hanno arrestato una banda di georgiani, ben 37 persone, specializzate in furti in appartamenti nella città e in provincia. L’organizzazione criminale è risultata responsabile di decine di colpi in appartamenti, e in particolare, è specializzata nella tecnica consente …

I consigli del ladro per una difesa ottimale contro i furti in estate.

furti in appartamento

Le vacanze, per molte famiglie italiane, sono già iniziate. Le città si svuotano e le case rimangono sempre più isolate, soprattutto se i vicini decidono di partire nello stesso periodo. Quella delle vacanze estive, quindi, diventa un’occasione per ladri, professionisti e no, per entrare in azione, in quanto hanno meno possibilità di essere visti e acciuffati e possono, così, agire con più calma. Il giornale napoletano “Il Mattino” proprio in …

Guida alla sorveglianza video: parte 4 – Visione filmati e integrazione

Passiamo alla quarta ed ultima parte della nostra guida, rispondendo a domande su come visualizzare i video di sorveglianza e come integrare le proprie apparecchiature di sorveglianza con altri sistemi video. 6. Visualizzare i video La maggior parte dei video di sorveglianza non viene mai vista da esseri umani, se non per indagini storiche. Alcuni sistemi a circuito chiuso consentono la visione in diretta, ad esempio come sistemi antitaccheggio in …

Guida alla sorveglianza video: parte 3 – Salvataggio filmati e analisi video

Proseguiamo con le nostre 7 domande, con la parte dedicata ai supporti di salvataggio dei filmati video, e all’analisi dei filmati registrati. 4. Salvataggio I video di sorveglianza sono quasi sempre salvati per recupero e revisione. La durata media dello stoccaggio è tra i 30 e i 90 giorni, anche se in alcuni casi il periodo può essere più breve, o durare anche per qualche anno. I due elementi più …

Contattaci


Endoacustica Europe srl

Via Umberto Terracini, 47
70029 Santeramo in Colle (BA)
P.IVA IT06836020724
ITALY
tel. 0039 080 30 26 530
tel. 0039 080 43 73 08 93
fax 0039 080 40 73 11 87
e-mail: info@endoacustica.com

CONTATTACI SU SKYPE

Disclaimer


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001

Intercettazioni.eu

Un aggregatore di articoli e guide online, su argomenti legati allo spionaggio, contro spionaggio, controllo accessi, intercettazioni, Sicurezza personale, protezione dei propri beni e dei vostri affetti.

Ricerca intestatario numero di cellulare

Vuoi sapere il titolare di un numero di telefono cellulare? o viceversa vuoi conoscere il numero di telefono partendo dall'intestatario? I numeri esteri non sono un problema! Chiamaci: 0803026530

Fornitura di sim card anonime

In abbinamento con i nostri telefoni cellulari Stealth Phone, per aggiungere un ulteriore livello di sicurezza alle vostre conversazioni telefoniche, da oggi possiamo offrirvi anche una serie di schede SIM anonime, per ottenere le quali non c’è bisogno di alcuna registrazione.
Chiamaci per saperne di piu' allo 0803026530!

Recupero sms cancellati

Recuperiamo sms, dati cancellati da sim card e telefoni cellulari. Devi inviarci la sim card e/o il telefono cellulare. In meno di una settimana riceverai i dati estratti per e-mail o per posta. Chiamaci per ulteriori informazioni: 0803026530

Come localizzare un cellulare

Come si fà a localizzare un cellulare?. Tutti i telefoni cellulari una volta accesi e collegati alla rete dei provider telefonici mobili sono rintracciabili geograficamente. Chiamaci per saperne di piu': 0803026530

Sblocco codici autoradio

Il codice di un autoradio è unico, per ogni radio associata ad ogni telaio, in genere si trova scritto a penna in qualche libretto di garanzia o manutenzione dalla concessionaria. Se è impossibile ritrovarlo, chiamaci: 0803026530

Recupero password perse

Hai dimenticato la tua password per Excel, word, myspace, aol, facebook, yahoo, msn, hotmail, live, gmail, libero, aim, aol....etc? Possiamo aiutarti, chiamaci: 0803026530