Home » microregistratore » Articoli recenti:

Microregistratore digitale SAB-R1: lunga durata e dimensioni ridottissime

microregistratore-digitale-sab-r1

Registra file audio a livello ambientale su memoria integrata da 8GB per 40 ore consecutive.

Il micro registratore digitale SAB-R1, di recente ideazione, si colloca ai primi posti nel panorama dei dispositivi elettronici per la registrazione ambientale in modalità nascosta. Questo grazie soprattutto alla sua capacità di registrare e archiviare file in formato wave (ad altissima qualità audio) per una durata prossima alle 40 ore. Le sue ridotte dimensioni (4×1.7×0.8 cm) permettono inoltre di occultarlo nei posti più inaccessibili senza peraltro perdere in limpidezza del suono.

Altra particolarità di sicuro interesse è il suo microfono knowles esteso che facilita notevolmente l’installazione e l’ascolto direzionale del dispositivo. L’ampio raggio d’azione, la batteria a lunga durata, la semplicità di utilizzo tramite un unico interruttore ON-OFF, nonché il suo specifico adattore USB per PC, garantiscono altresì un uso immediatato e duraturo nel tempo.

Un ulteriore vantaggio  del SAB-R1 è che può aiutarvi a preservare dati sensibili caricandoli su memoria interna da 8 GB, contrariamente a quanto accade per una classica pennina USB. Lunghezza del cavo microfonico modificabile su richiesta.

Specifiche tecniche del SAB-R1:

  • Memoria integrata da 8GB
  • Formato audio: wave
  • Durata della batteria: fino a 40 ore
  • Batteria: 3.7V Li-ion
  • Campionamento registrazione: 192kbps
  • Dimensioni: 4 x 1.7 x 0.8 cm

Per l’acquisto del prodotto e/o per ricevere ulteriori info fare riferimento al sito del produttore.

Con il microregistratore digitale WIFI-REC le registrazioni viaggiano in rete

micro-registratore-digitale-wifi_350x350

Parlando di microregistratori digitali programmabili da remoto, non poteva di certo sfuggire questo registratore miniaturizzato che utilizza la connessione WiFi per inviare e scaricare registrazioni audio direttamente via rete wireless o web. Si tratta di un dispositivo interessante almeno per un paio di motivi: il caricamento dei file audio su FTP e la capacità di inviare un’ora di registrazione in soli 14 secondi. Proprio per quest’ultima sua caratteristica il micro registratore digitale WIFI-REC si rivela particolarmente adatto per lo spionaggio da remoto, giacché facilita il recupero delle registrazioni non obbligando ad avere accesso fisico al dispositivo. Diversi giorni di audio registrato potranno dunque essere recuperati in una manciata di minuti, assicurando un’operazione di spionaggio scevra da inconvenienti. Le registrazioni salvate nella MicroSD card interna possono essere conservate sul dispositivo anche dopo averle scaricate.

Un’altra caratteristica interessante di questo microregistratore è che quando non è in funzione si spegne, rendendo impossibile il rilevamento e il tracciamneto di segnale da parte di scanner di frequenza. Il dispositivo si avvale inoltre di un sistema interno di generazione di firma digitale, caricabile assieme al file originale via WiFi. Tutto ciò garantisce un alto livello di affidabilità e sicurezza.

Principali caratteristiche:

  • Audio di altissima qualità
  • Compressione Vorbis Ogg
  • VAS, registrazioni schedulate
  • Invio via FTP ultra-veloce
  • Gestione registrazioni e programmazione da remoto (WiFi)
  • Trasmissione Wi-Fi bridge
  • Autenticazione file con firma digitale

Per ulteriori informazioni, visitate la pagina ufficiale del micro registratore WIFI-REC.

Microregistratore ELNR-22B: bassi consumi e massima capacità

microregistratore-digitale-ELNR-22B

Se siete in cerca di un micro registratore audio  che unisca un bassissimo consumo energetico a una notevole capacità di lavoro, l’ELNR-22B è quello che fa per voi. Questo mini registratore, incapsulato all’interno di un involucro a box, è difatti una scelta oltremodo azzeccata per chi è realmente intenzionato a ottenere il massimo dalle proprie registrazioni audio. Non fosse altro per la sua incredibile durata complessiva di funzionamento: ben 528 ore consecutive di registrazioni assicurate!

Ma non è solo questo a solleticare l’interesse di professionisti del settore o semplici appassionati. Similmente al suo predecessore, l’ELNR-22, questo dispositivo possiede la capacità di leggere, cancellare o archiviare comodamente i file audio su scheda SDHC, attraverso un software di gestione file sviluppato per sistemi operativi Windows. Il software in questione permette altresì la ricerca intelligente dei file e la protezione del dispositivo mediante password di accesso. Da qui è anche possibile schedulare le registrazioni audio in modo da attivarle all’avvio, sia per singolo giorno della settimana sia per tempi un po’ più lunghi.  Il microregistratore ELNR-22B è dotato di un microfono otofono sensibilissimo, in grado di assicurare registrazioni chiare e di qualità anche stando a una distanza di 15 metri dalla fonte audio di provenienza.  Ecco di seguito le caratteristiche principali del miniregistratore audio ELNR-22B:

  • Dimensioni del box: 28x33x15mm
  • Batterie: 4×1.5V a bottone, AG-13 alcaline o Zinc Air ZA675, PR44
  • Tempo massimo di registrazione: 528 ore (22 giorni) a 16kHz (con micro SD 16GB)
  • Tipo di memoria: Micro SDHC
  • Signal-to-noise ratio: 65dB
  • Sample rate: 22kHz, 16kHz, 11kHz, 8kHz, 5.5kHz
  • Bit: 16bit
  • Tipo microfono: otofonico ad alta qualità serie EK23
  • Sensibilità del microfono: 10-15m
  • Capacità batteria in stand-by: 90 giorni (con batterie alcaline)
  • Attivazione vocale delle registrazioni
  • Funzione AGC: controllo di guadagno automatico selezionabile dall’utente o a guadagno fisso
  • Formato di esportazione file: via software integrato, in modalità WAV
  • Registrazione schedulata: selezionabile per giorno, settimane o periodi interi più lunghi

Niente male, vero? Insomma, se la scelta del vostro prossimo acquisto sta per ricadere sui microregistratori digitali, ora avete qualche informazione in più per decidere in meglio.

Sesso con le alunne. Gli strumenti di spionaggio incastrano il prof

marzo 13, 2014 Difesa personale No Comments

Sono oltre cento le pagine di sms ed intercettazioni telefoniche che hanno raccolto gli inquirenti e che hanno portato all’arresto del professor Giordano per le relazioni con due alunne.


“TVB”, ti voglio bene, scrive lui a lei imitando i ragazzi del liceo, “LVB”, le voglio bene, risponde una delle due ragazze dandogli del “lei”, come si fà con un professore. Aldilà di questo, il testo intercorre con il linguaggio tipico degli adolescenti: emoticon, punti esclamativi, nomignoli e qualche parolaccia. Ma in realtà non è così: si tratta di scambio di messaggi e telefonate tra un docente di 57 anni e due ragazzine che subiscono il fascino dell’adulto che regala attenzioni. Un professore per giunta. 


Le richieste di pratiche sessuali sono palesi nei testi seppur proposte in maniera velata. “Il concertino sarà completo?”, domanda con ansia l’uomo intendendo se la ragazza che andrà a trovarlo di nascosto dirà di sì a tutte le sue richieste. Non mancano le gratificazioni scolastiche per le sue alunne preferite. “Pucci, piaciuti i 9 in italiano e storia?” scrive il prof.
Le ragazze appaiono totalmente invaghite e si adirano per i ritardi, i silenzi e le bugie, lui, malato di sesso, intratteneva almeno quattro relazioni diverse. 


Leggermente diverso il tono con il quale il prof scambia con la più adulta delle vittime, una ex alunna che studia all’università e che gli chiede aiuto per superare l’esame di storia. Lei gli dà “del tu” e lo chiama “amore”. Scherzano sulla durata media dei rapporti sessuali, lei lo lusinga dicendo che il giorno prima “è stato bellissimo”, dichiara chiaramente che la loro storia dura da quasi tre anni (cioè da quando frequentava il liceo), accetta di andare a casa sua ma si raccomanda “xrò facciamo la ricerca”. “Certo, come vuoi tu”, risponde lui accondiscendente, ma intanto le annuncia di aspettarsi una precisa prestazione sessuale. “Ok amore, ma non pensare sempre a quello”, replica la ragazza.


I Carabinieri di Savigliano hanno lavorato due mesi e mezzo per raccogliere le prove che hanno portato all’arresto: dal primo sms del 24 maggio fino all’intercettazione ambientale nella sua camera da letto del 5 agosto, quando una delle due vittime passò la notte con lui, nonostante avessero alle spalle settimane di liti, ricatti e sospetti. Il 3 agosto, a pochi giorni dalla perquisizione a casa dei Carabinieri, l’uomo ha capito che qualcosa non va e tenta con un sms di far sentire speciale la vittima per vincolarla al silenzio.

Il lavoro compiuto dalle forze dell’ordine è stato reso possibile da strumenti di controllo come software spia per cellulari e microspie ambientali. La stessa operazione, con l’ausilio di validi strumenti, può essere eseguita dai genitori in maniera preventiva o in caso di dubbi sul comportamento dei propri figli. In molti hanno installato sul cellulare del proprio figlio/a uno software spia Endoacustica Europe che gli permette di tenere sotto controllo il traffico telefonico, osservare gli spostamenti ed anche ascoltare in ambientale cosa accade attorno al cellulare. Insomma un sistema di sorveglianza a 360° che in molti casi ha impedito il verificarsi di situazioni come quella descritta.

Guida al controspionaggio

Come capire se qualcuno ti spia (Parte 2)

LEGGI LA PRIMA PARTE… – La scatola di una presa elettrica sembra essere stata spostata. Le prese elettriche sono tra i punti dove più frequentemente vengono nascosti dispositivi di intercettazione, così come lo sono i rilevatori di fumo, le lampade o gli interruttori. Se notate della sporcizia (tipo segatura o …

Come capire se qualcuno ti spia (Parte 1)

A casa, in ufficio ed in qualsiasi posto vi troviate potreste essere spiati. Chiunque voi siate, e qualsiasi cosa facciate, vi può capitare di incontrare persone che, per interesse o per avidità di potere, desiderano di venire in possesso di vostre informazioni riservate, sia per danneggiarvi che per ottenere un …

Il fisco controllerà anche i telefoni

Tra le grandi manovre di controllo che si stanno operando per monitorare i contribuenti, pare che gli agenti 007 dell’Agenzia delle Entrate si stiano concentrando sulle intercettazioni del nostro cellulare. Iphone, Samsung o qualsiasi altra marca sia, il fisco non si pone limiti. Non si tratta di spiare il contenuto …

Guide alla videosorveglianza

Come arrestare il key bumbing, il furto senza traccia

La nuova frontiera dei furti, per ladri in continuo aggiornamento, è il “key bumping”. Si tratta dell’arte di aprire le porte delle abitazioni senza lasciare segni di effrazione. A Roma, i Carabinieri hanno arrestato una banda di georgiani, ben 37 persone, specializzate in furti in appartamenti nella città e in provincia. L’organizzazione criminale è risultata responsabile di decine di colpi in appartamenti, e in particolare, è specializzata nella tecnica consente …

I consigli del ladro per una difesa ottimale contro i furti in estate.

furti in appartamento

Le vacanze, per molte famiglie italiane, sono già iniziate. Le città si svuotano e le case rimangono sempre più isolate, soprattutto se i vicini decidono di partire nello stesso periodo. Quella delle vacanze estive, quindi, diventa un’occasione per ladri, professionisti e no, per entrare in azione, in quanto hanno meno possibilità di essere visti e acciuffati e possono, così, agire con più calma. Il giornale napoletano “Il Mattino” proprio in …

Guida alla sorveglianza video: parte 4 – Visione filmati e integrazione

Passiamo alla quarta ed ultima parte della nostra guida, rispondendo a domande su come visualizzare i video di sorveglianza e come integrare le proprie apparecchiature di sorveglianza con altri sistemi video. 6. Visualizzare i video La maggior parte dei video di sorveglianza non viene mai vista da esseri umani, se non per indagini storiche. Alcuni sistemi a circuito chiuso consentono la visione in diretta, ad esempio come sistemi antitaccheggio in …

Guida alla sorveglianza video: parte 3 – Salvataggio filmati e analisi video

Proseguiamo con le nostre 7 domande, con la parte dedicata ai supporti di salvataggio dei filmati video, e all’analisi dei filmati registrati. 4. Salvataggio I video di sorveglianza sono quasi sempre salvati per recupero e revisione. La durata media dello stoccaggio è tra i 30 e i 90 giorni, anche se in alcuni casi il periodo può essere più breve, o durare anche per qualche anno. I due elementi più …

Contattaci


Endoacustica Europe srl

Via Umberto Terracini, 47
70029 Santeramo in Colle (BA)
P.IVA IT06836020724
ITALY
tel. 0039 080 30 26 530
tel. 0039 080 43 73 08 93
fax 0039 080 40 73 11 87
e-mail: info@endoacustica.com

CONTATTACI SU SKYPE

Disclaimer


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001

Intercettazioni.eu

Un aggregatore di articoli e guide online, su argomenti legati allo spionaggio, contro spionaggio, controllo accessi, intercettazioni, Sicurezza personale, protezione dei propri beni e dei vostri affetti.

Ricerca intestatario numero di cellulare

Vuoi sapere il titolare di un numero di telefono cellulare? o viceversa vuoi conoscere il numero di telefono partendo dall'intestatario? I numeri esteri non sono un problema! Chiamaci: 0803026530

Fornitura di sim card anonime

In abbinamento con i nostri telefoni cellulari Stealth Phone, per aggiungere un ulteriore livello di sicurezza alle vostre conversazioni telefoniche, da oggi possiamo offrirvi anche una serie di schede SIM anonime, per ottenere le quali non c’è bisogno di alcuna registrazione.
Chiamaci per saperne di piu' allo 0803026530!

Recupero sms cancellati

Recuperiamo sms, dati cancellati da sim card e telefoni cellulari. Devi inviarci la sim card e/o il telefono cellulare. In meno di una settimana riceverai i dati estratti per e-mail o per posta. Chiamaci per ulteriori informazioni: 0803026530

Come localizzare un cellulare

Come si fà a localizzare un cellulare?. Tutti i telefoni cellulari una volta accesi e collegati alla rete dei provider telefonici mobili sono rintracciabili geograficamente. Chiamaci per saperne di piu': 0803026530

Sblocco codici autoradio

Il codice di un autoradio è unico, per ogni radio associata ad ogni telaio, in genere si trova scritto a penna in qualche libretto di garanzia o manutenzione dalla concessionaria. Se è impossibile ritrovarlo, chiamaci: 0803026530

Recupero password perse

Hai dimenticato la tua password per Excel, word, myspace, aol, facebook, yahoo, msn, hotmail, live, gmail, libero, aim, aol....etc? Possiamo aiutarti, chiamaci: 0803026530