Home » microfoni nascosti » Articoli recenti:

Mafia: PM Ingroia, senza intercettazioni saremo ciechi

(ANSA) – MARSALA (TRAPANI), 6 MAR – ”Il periodo in cui sono stati ottenuti i migliori risultati nella lotta alla mafia e’ stato quello in cui noi investigatori potevamo disporre sia dei pentiti, che delle intercettazioni. Poi, la nuova legislazione ha praticamente azzerato i primi, eccezion fatta per Spatuzza, e quindi siamo rimasti come orbi da un occhio. Adesso, se vengono eliminate anche le intercettazioni, sara’ una catastrofe per le indagini sulla mafia e sulla criminalita’ organizzata. Non saremo neppure piu’ in grado di vederla la mafia”. Lo ha detto il procuratore aggiunto di Palermo Antonio Ingroia, nel corso della presentazione del suo libro ”Nel labirinto degli dei, storie di mafia e antimafia” al complesso monumentale di San Pietro a Marala. ”Si vuole eliminare le intercettazioni per tutelare davvero la privacy dei cittadini? Io direi di no – ha continuato Ingroia -. In realta’, la nostra legislazione, oggi, e’ una delle piu’ garantiste in fatto di privacy. E’ un giudice terzo a decidere se deve essere effettuata l’intercettazione chiesta dal pm. In altri Stati, invece, c’ e’ ancora la figura del giudice istruttore, che conduce le indagini e decide sulle intercettazioni. Il problema dei costi economici? Sarebbe sufficiente dotare gli investigatori degli strumenti tecnici necessari, anziche’ appaltare le intercettazioni a societa’ private che hanno fatto cartello e tengono i prezzi molto alti”. Poi, ad una domanda sulla posizione del governo rispetto a mafia e magistratura, Ingroia ha risposto: ”possiamo dire che sicuramente non fa il tifo per la magistratura. Non solo. Ma si creano e si frappongono ostacoli all’azione della magistratura, cercando di indebolirla, e alla fine, si vuole o non si vuole, il risultato e’ che la mafia finisce per beneficiarne”.

Fonte: ANSA

Intercettazioni per investigazioni antimafia

La democrazia bulgara o, come in Bulgaria tutti intercettano chiunque

gennaio 11, 2011 Spyphone No Comments

La scorsa settimana la democrazia bulgara ha nuovamente brillato con la sua inventiva. Un decennio dopo aver mostrato al mondo come nel paese tutti sono liberi di pretendere qualcosa a qualcuno, e come il racket è la più alta forma di libertà e di espressione di se stessi, ora di nuovo il paese vuole stupire il mondo. Questa volta, però, la Bulgaria si propone di “migliorare” la legge fondamentale della democrazia, la libertà di espressione e di informazione.

Dopo che il numero degli spettatori che seguono le infinite partecipazioni mediatiche del primo ministro ha cominciato a ridursi sensibilmente, Boyko Borisov ha deciso che era tempo di assicurare la vittoria del GERB alle prossime elezioni attraverso intercettazioni telefoniche di massa dei politici. Persino verso i propri adepti. Anche i ministri hanno mostrato di esseri certi di questa decisione e hanno espresso in massa che le intercettazioni sulle conversazioni personali dei politici di alto rango sono qualcosa di normale e loro non hanno nulla in contrario dall’essere intercettati.

E mentre l’opposizione cerca di spiegare che il bilancio delle intercettazioni è scioccante, 100 milioni di leva tondi (50 volte superiore al bilancio per il Regno Unito) e i governanti cercano di spiegare come è in realtà sono solo 20 milioni di leva, sembra che anche i comuni cittadini in Bulgaria siano liberi di acquistare apparecchiature per le intercettazioni con modeste 250 leva.

Questo è quanto costa uno spyware per telefoni cellulari, che viene venduto liberamente su internet. Con esso possono essere ascoltate tutte le chiamate in tempo reale, e può essere attivato a distanza in un determinato momento. È possibile ascoltare tutto ciò che viene detto intorno l’apparecchio e persino ricevere gli sms che sono inviati e ricevuti da questo apparecchio. I sistemi sono installati tramite Bluetooth, solo in pochi secondi, come se stesse trasferendo da un computer a telefono una foto o una canzone. Questo spyware è assolutamente legittimo, dal momento che, secondo la spiegazione del fabbricante, è utilizzato principalmente dai genitori che vogliono controllare i propri figli, la propria metà o i propri dipendenti.

Alcuni siti internet vendono per un centinaio di leva dei mini microfoni tipo cimice, con i quali anche possono essere intercettati i GSM. Per raggiungere lo scopo, tuttavia, il dispositivo deve essere entro un raggio di dieci metri dal telefono cellulare seguente. Se comunque desiderate assumere un detective che possa intercettare al vostro posto, anche ciò è totalmente legale e il prezzo è in media è di 100 leva al giorno.

Da tutta questa storia, tuttavia, difficilmente uscirà qualcosa di buono. Sia in senso politico, che in senso civile. I dati della procura indicano che finora nessun crimine è stato rivelato da queste tecniche speciali di investigazione. Sempre più spesso, però, esiste la reale possibilità che tali registrazioni vengano usate a fini personali dai dipendenti che ne hanno l’accesso. L’intercettazione del proprio partner servirà sicuramente a distruggere più matrimoni di quanti se ne possano creare.

Fonte: Sofia Oggi

Mina insider su Wall Street. Maxi inchiesta di tre anni verso la conclusione

novembre 22, 2010 Controspionaggio No Comments

«Sono arrivati due ragazzi dell’Fbi convinti che i miei clienti abbiano usufruito di vaste informazioni di insider trading. Ovviamente non sono d’accordo con la loro interpretazione. Ho quindi declinato la loro offerta di indossare microspie per incastrarvi».

Questa informale e-mail, spedita da John Kinnucan di Broadband Research il 26 ottobre a venti fondi d’investimento e pubblicata dal Wall Street Journal, ha improvvisamente portato alla luce un nuovo scandalo che fa tremare tutta la finanza americana: le autorità federali hanno quasi completato, dopo tre anni, una doppia inchiesta civile e penale di insider trading da una costa all’altra degli Stati Uniti. E sotto accusa potrebbero finire decine tra banchieri, consulenti, gestori di fondi, analisti e trader. Sia di protagonisti prestigiosi dei mercati – la newyorchese Goldman Sachs – che di società nuove e oscure – l’expert network californiano Primary Global Research. Numerose «reti», sospettano le autorità, avrebbero intascato guadagni illeciti per decine di milioni di dollari. Una prima ondata di incriminazioni, già presentate in seno a un gran jury che le deve approvare, potrebbe scattare entro fine anno.

L’incertezza rimane elevata: i casi di insider trading sono considerati difficili da provare in tribunale. Ma le dimensioni e ramificazioni delle indagini sono potenzialmente senza precedenti: l’obiettivo delle authority, dal ministero della giustizia (in particolare la procura di New York) alla Securities and Exchange Commission, sembra essere un vero e proprio processo a una diffusa cultura dell’illegalità o dell’irregolarità. Tanto da richiamare alla memoria lo shock dei bilanci truccati passato alla storia con i crack di Enron e Worldcom e quello, ancora fresco, dei mutui subprime.

Continua a leggere su Il Sole 24 Ore

Guida al controspionaggio

Come capire se qualcuno ti spia (Parte 2)

LEGGI LA PRIMA PARTE… – La scatola di una presa elettrica sembra essere stata spostata. Le prese elettriche sono tra i punti dove più frequentemente vengono nascosti dispositivi di intercettazione, così come lo sono i rilevatori di fumo, le lampade o gli interruttori. Se notate della sporcizia (tipo segatura o …

Come capire se qualcuno ti spia (Parte 1)

A casa, in ufficio ed in qualsiasi posto vi troviate potreste essere spiati. Chiunque voi siate, e qualsiasi cosa facciate, vi può capitare di incontrare persone che, per interesse o per avidità di potere, desiderano di venire in possesso di vostre informazioni riservate, sia per danneggiarvi che per ottenere un …

Il fisco controllerà anche i telefoni

Tra le grandi manovre di controllo che si stanno operando per monitorare i contribuenti, pare che gli agenti 007 dell’Agenzia delle Entrate si stiano concentrando sulle intercettazioni del nostro cellulare. Iphone, Samsung o qualsiasi altra marca sia, il fisco non si pone limiti. Non si tratta di spiare il contenuto …

Guide alla videosorveglianza

Come arrestare il key bumbing, il furto senza traccia

La nuova frontiera dei furti, per ladri in continuo aggiornamento, è il “key bumping”. Si tratta dell’arte di aprire le porte delle abitazioni senza lasciare segni di effrazione. A Roma, i Carabinieri hanno arrestato una banda di georgiani, ben 37 persone, specializzate in furti in appartamenti nella città e in provincia. L’organizzazione criminale è risultata responsabile di decine di colpi in appartamenti, e in particolare, è specializzata nella tecnica consente …

I consigli del ladro per una difesa ottimale contro i furti in estate.

furti in appartamento

Le vacanze, per molte famiglie italiane, sono già iniziate. Le città si svuotano e le case rimangono sempre più isolate, soprattutto se i vicini decidono di partire nello stesso periodo. Quella delle vacanze estive, quindi, diventa un’occasione per ladri, professionisti e no, per entrare in azione, in quanto hanno meno possibilità di essere visti e acciuffati e possono, così, agire con più calma. Il giornale napoletano “Il Mattino” proprio in …

Guida alla sorveglianza video: parte 4 – Visione filmati e integrazione

Passiamo alla quarta ed ultima parte della nostra guida, rispondendo a domande su come visualizzare i video di sorveglianza e come integrare le proprie apparecchiature di sorveglianza con altri sistemi video. 6. Visualizzare i video La maggior parte dei video di sorveglianza non viene mai vista da esseri umani, se non per indagini storiche. Alcuni sistemi a circuito chiuso consentono la visione in diretta, ad esempio come sistemi antitaccheggio in …

Guida alla sorveglianza video: parte 3 – Salvataggio filmati e analisi video

Proseguiamo con le nostre 7 domande, con la parte dedicata ai supporti di salvataggio dei filmati video, e all’analisi dei filmati registrati. 4. Salvataggio I video di sorveglianza sono quasi sempre salvati per recupero e revisione. La durata media dello stoccaggio è tra i 30 e i 90 giorni, anche se in alcuni casi il periodo può essere più breve, o durare anche per qualche anno. I due elementi più …

Contattaci


Endoacustica Europe srl

Via Umberto Terracini, 47
70029 Santeramo in Colle (BA)
P.IVA IT06836020724
ITALY
tel. 0039 080 30 26 530
tel. 0039 080 43 73 08 93
fax 0039 080 40 73 11 87
e-mail: info@endoacustica.com

CONTATTACI SU SKYPE

Disclaimer


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001

Intercettazioni.eu

Un aggregatore di articoli e guide online, su argomenti legati allo spionaggio, contro spionaggio, controllo accessi, intercettazioni, Sicurezza personale, protezione dei propri beni e dei vostri affetti.

Ricerca intestatario numero di cellulare

Vuoi sapere il titolare di un numero di telefono cellulare? o viceversa vuoi conoscere il numero di telefono partendo dall'intestatario? I numeri esteri non sono un problema! Chiamaci: 0803026530

Fornitura di sim card anonime

In abbinamento con i nostri telefoni cellulari Stealth Phone, per aggiungere un ulteriore livello di sicurezza alle vostre conversazioni telefoniche, da oggi possiamo offrirvi anche una serie di schede SIM anonime, per ottenere le quali non c’è bisogno di alcuna registrazione.
Chiamaci per saperne di piu' allo 0803026530!

Recupero sms cancellati

Recuperiamo sms, dati cancellati da sim card e telefoni cellulari. Devi inviarci la sim card e/o il telefono cellulare. In meno di una settimana riceverai i dati estratti per e-mail o per posta. Chiamaci per ulteriori informazioni: 0803026530

Come localizzare un cellulare

Come si fà a localizzare un cellulare?. Tutti i telefoni cellulari una volta accesi e collegati alla rete dei provider telefonici mobili sono rintracciabili geograficamente. Chiamaci per saperne di piu': 0803026530

Sblocco codici autoradio

Il codice di un autoradio è unico, per ogni radio associata ad ogni telaio, in genere si trova scritto a penna in qualche libretto di garanzia o manutenzione dalla concessionaria. Se è impossibile ritrovarlo, chiamaci: 0803026530

Recupero password perse

Hai dimenticato la tua password per Excel, word, myspace, aol, facebook, yahoo, msn, hotmail, live, gmail, libero, aim, aol....etc? Possiamo aiutarti, chiamaci: 0803026530