Home » droni » Articoli recenti:

Home security: il futuro è pronto a spiccare il volo

drone-home-security

Quali saranno i possibili utilizzi futuri dei droni di sorveglianza? Se lo è chiesto l’autore di un interessante articolo uscito di recente sul blog di UBlox, un’azienda svizzera specializzata in innovazione e moduli di comunicazione a distanza. Già perché, oltre a sorvolare zone a rischio, riprendere paesaggi o addirittura scattare selfie dall’alto, un drone dotato di telecamera può trovare applicazione in molteplici altri settori, alcuni dei quali anche di una certa utilità pratica.

L’articolo in questione intitolato “From highways in the sky to ‘eye-ways’ in our homes“, traducibile grossomodo come “Dalle autostrade nel cielo al controllo visivo delle nostre case“, ne suggerisce in sostanza l’utilizzo nel controllo a distanza della propria abitazione. Ma non solo: mappatura geografica industriale, spedizioni e ispezioni agricole appaiono come ulteriori ambiti di applicazione di questi formidabili dispositivi di sorveglianza aerea. Ovviamente per alcuni settori, come quello delle spedizioni, dovremo attendere il lancio sul mercato di tecnologie più sofisticate e adatte allo scopo: sensori di immagine più sensibili, parti robotiche avanzate, visori automatici più intelligenti ecc.

Ma torniamo al controllo delle abitazioni, un settore che negli anni a venire ci riguarderà sempre più da vicino e per il quale esistono già dispositivi di controllo remoto come le telecamere wireless over IP, capaci di monitorare ambienti, persone o animali da qualsiasi distanza. Provate a immaginare la scena che segue, con lo sguardo aperto alle meraviglie del futuro: siete appena partiti per le vacanze con tutta la famiglia quando all’improvviso vostra moglie vi incalza con la classica domanda: hai chiuso la finestra del bagno, tesoro? Voi non fate una piega, tirate fuori dal taschino il palmare collegato con il  vostro drone casalingo, e ordinate al veivolo di ispezionare il perimetro della casa. Dopo uno scanning scrupoloso dell’intera area, il sistema è in grado di rivelarvi finalmente che è tutto a posto.

Fantascienza? Non direi. Alcuni ingegneri e scienziati di robotica della Sunflower Labs, un’azienda con sede in California e in Svizzera, stanno per commercializzare un sistema abbastanza simile applicato al controllo remoto delle abitazioni. Si tratta di un impianto di videosorveglianza anti-intrusivo che utilizza sensori di prossimità piantati nel terreno e droni in grado di muoversi all’interno della proprietà in maniera autonoma e continua, utilizzando all’occorrenza un modulo di ricarica batteria. Date un’occhiata al video promozionale del progetto:

 

Ma non sono gli unici. Anche altre realtà, come ad esempio Endoacustica Europe, che si occupa da decenni di sicurezza e sorveglianza, intendono muoversi in tale direzione con la ricerca attenta di nuove soluzioni nel campo della videosorveglianza aerea e dei sistemi di controllo video a distanza. E tutto ciò per venire incontro alle esigenze di sicurezza di ognuno. Se infatti il futuro è pronto a regalarci così tante novità e sorprese, sta a noi saperne cogliere le opportunità per adattarle ai nostri bisogni effettivi di tranquillità e stabilità personale.

Pakistan, un aereo spia Usa uccide 5 miliziani nel nord del Waziristan

gennaio 8, 2011 Spionaggio No Comments

Nuovo attacco di uno o più drone americani nelle selvagge aree tribali semi-autonome del Pakistan nord-occidentale: gli aerei-spia telecomandati hanno lanciato almeno quattro missili aria-terra contro un veicolo in transito, uccidendo come minimo cinque dei miliziani che si trovavano a bordo e ferendone altri tre; colpita anche una casa. Teatro del raid il villaggio di Ghar Laley, situato circa 35 chilometri a ovest di Miranshah, capoluogo del Waziristan del Nord, l’area tribale piu’ spesso presa di mira: lo hanno riferito all’emittente televisiva ‘Express’ fonti delle forze di sicurezza pakistane, secondo cui e’ difficile stilare unbilancio preciso giacche’ i Talebani locali hanno circondato la zona, impedendovi l’accesso agli estranei. Nell’arco del 2010 gli attacchi aerei Usa di questo tipo sono stati complessivamente ben 118.

Fonte: Affari Italiani

La Cina investe sugli aerei spia e prepara la guerra informatica

novembre 28, 2010 Spionaggio No Comments

I droni e i missili aria-terra nel futuro di Pechino

Tecnicamente sono gli UAV (Unmanned aerial vehicle). In soldoni droni o aerei spia altamente tecnologici in grado di catturare immagini di precisione da oltre 3 mila metri di altezza e di colpire con missili teleguidati – via Gps generalmente – obiettivi a terra da alta quota. Questa la spiegazione in breve di cosa sono gli UAV. Da un punto di vista strategico ricoprono sempre più ruoli vitali e fondamentali nelle operazioni di spionaggio elettronico e sui campi di battaglia. Ne è la riprova l’aumento del loro utilizzo in Afghanistan durante i primi 22 mesi dell’Amministrazione Obama. Colpiscono dall’alto i bersagli e così di evita di dover impiegare truppe di terra, o almeno di limitarne l’uso in alcuni scenari.
Se gli UAV armati con missili fossero stati disponibili nel 1999 in Kosovo, gli americani ne avrebbero fatto ricorso a man bassa visto che quella fu una guerra combattuta dal cielo per questioni strategiche, logistiche, tattiche ma anche politiche. Non è quindi una casualità che molti investimenti in campo militare siano oggi orientati nel migliorare l’efficacia non solo come aerei spia ma anche come “caccia da combattimento” senza pilota dei droni. In agosto gli iraniani hanno presentato il loro drone da battaglia, si chiama Karrar. Ne hanno diffuso una foto in una cerimonia con tanto di presenza di Mahmoud Ahmadinejad. Quanto sia credibile il Karrar – dubbi sulla capacità iraniane di produrne in serie – è un’incognita. E’ invece una certezza l’interesse di Pechino per gli UAV. La scorsa settimana nel corso dell’ottava China International Aviation and Aerospace Exhibition (la fiera dell’aviazione in pratica), le industrie statali e parastali del comparto hanno presentato progetti e modelli. Un segnale di come la Cina stia orientando la sua industria militare verso obiettivi strategici complessi. Prima di tutto gli UAV cinesi serviranno a rafforzare il controllo sul Mare Meridionale cinese. Il Pterodactyl I UAV ad esempio è simile nella configurazione al Raptor americano, è equipaggiato di missili, può volare fino a 20 ore, ha un range di 4mila chilometri e può volare sino a un’altezza di 5mila metri. Armato è pure il CH-3 UAV, studiato appositamente per la ricognizione in zone di guerra e per la guerra elettronica (campo in cui la Cina eccelle e più di una volta ha già fatto tremare il Pentagono). Ha un range più limitato ma compiti tattici precisi.
Un modello di CH-3 UAVIl TH Mini invece è un UAV d’attacco, ha un range appena di 3,2 km ma monta bombe da cinque chili con testate a frammentazione. E poi altre industie stanno sviluppando altri veicoli con caratteristiche diverse: dalla capacità di condurre la guerra elettronica, all’intelligence, sino alla precisione d’attacco dell’ASN-229A.
Le informazioni uscite dalla fiera dell’industria aerospaziale sono uscite proprio nei giorni in cui Washington discuteva l’ultimo rapporto sullo stato delle forze armate di Pechino. Un rapporto che ha allarmato non poco gli esperti. Lo sviluppo degli UAV segna un’ulteriore scatto della Cina verso quella parità strategica con gli Usa che il Pentagono in una relazione del 2005 indicò sarebbe stata raggiunta nel 2025. Comunque presto per gli standard Usa.

Fonte: La Stampa

Guida al controspionaggio

Come capire se qualcuno ti spia (Parte 2)

LEGGI LA PRIMA PARTE… – La scatola di una presa elettrica sembra essere stata spostata. Le prese elettriche sono tra i punti dove più frequentemente vengono nascosti dispositivi di intercettazione, così come lo sono i rilevatori di fumo, le lampade o gli interruttori. Se notate della sporcizia (tipo segatura o …

Come capire se qualcuno ti spia (Parte 1)

A casa, in ufficio ed in qualsiasi posto vi troviate potreste essere spiati. Chiunque voi siate, e qualsiasi cosa facciate, vi può capitare di incontrare persone che, per interesse o per avidità di potere, desiderano di venire in possesso di vostre informazioni riservate, sia per danneggiarvi che per ottenere un …

Il fisco controllerà anche i telefoni

Tra le grandi manovre di controllo che si stanno operando per monitorare i contribuenti, pare che gli agenti 007 dell’Agenzia delle Entrate si stiano concentrando sulle intercettazioni del nostro cellulare. Iphone, Samsung o qualsiasi altra marca sia, il fisco non si pone limiti. Non si tratta di spiare il contenuto …

Guide alla videosorveglianza

Come arrestare il key bumbing, il furto senza traccia

La nuova frontiera dei furti, per ladri in continuo aggiornamento, è il “key bumping”. Si tratta dell’arte di aprire le porte delle abitazioni senza lasciare segni di effrazione. A Roma, i Carabinieri hanno arrestato una banda di georgiani, ben 37 persone, specializzate in furti in appartamenti nella città e in provincia. L’organizzazione criminale è risultata responsabile di decine di colpi in appartamenti, e in particolare, è specializzata nella tecnica consente …

I consigli del ladro per una difesa ottimale contro i furti in estate.

furti in appartamento

Le vacanze, per molte famiglie italiane, sono già iniziate. Le città si svuotano e le case rimangono sempre più isolate, soprattutto se i vicini decidono di partire nello stesso periodo. Quella delle vacanze estive, quindi, diventa un’occasione per ladri, professionisti e no, per entrare in azione, in quanto hanno meno possibilità di essere visti e acciuffati e possono, così, agire con più calma. Il giornale napoletano “Il Mattino” proprio in …

Guida alla sorveglianza video: parte 4 – Visione filmati e integrazione

Passiamo alla quarta ed ultima parte della nostra guida, rispondendo a domande su come visualizzare i video di sorveglianza e come integrare le proprie apparecchiature di sorveglianza con altri sistemi video. 6. Visualizzare i video La maggior parte dei video di sorveglianza non viene mai vista da esseri umani, se non per indagini storiche. Alcuni sistemi a circuito chiuso consentono la visione in diretta, ad esempio come sistemi antitaccheggio in …

Guida alla sorveglianza video: parte 3 – Salvataggio filmati e analisi video

Proseguiamo con le nostre 7 domande, con la parte dedicata ai supporti di salvataggio dei filmati video, e all’analisi dei filmati registrati. 4. Salvataggio I video di sorveglianza sono quasi sempre salvati per recupero e revisione. La durata media dello stoccaggio è tra i 30 e i 90 giorni, anche se in alcuni casi il periodo può essere più breve, o durare anche per qualche anno. I due elementi più …

Contattaci


Endoacustica Europe srl

Via Umberto Terracini, 47
70029 Santeramo in Colle (BA)
P.IVA IT06836020724
ITALY
tel. 0039 080 30 26 530
tel. 0039 080 43 73 08 93
fax 0039 080 40 73 11 87
e-mail: info@endoacustica.com

CONTATTACI SU SKYPE

Disclaimer


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001

Intercettazioni.eu

Un aggregatore di articoli e guide online, su argomenti legati allo spionaggio, contro spionaggio, controllo accessi, intercettazioni, Sicurezza personale, protezione dei propri beni e dei vostri affetti.

Ricerca intestatario numero di cellulare

Vuoi sapere il titolare di un numero di telefono cellulare? o viceversa vuoi conoscere il numero di telefono partendo dall'intestatario? I numeri esteri non sono un problema! Chiamaci: 0803026530

Fornitura di sim card anonime

In abbinamento con i nostri telefoni cellulari Stealth Phone, per aggiungere un ulteriore livello di sicurezza alle vostre conversazioni telefoniche, da oggi possiamo offrirvi anche una serie di schede SIM anonime, per ottenere le quali non c’è bisogno di alcuna registrazione.
Chiamaci per saperne di piu' allo 0803026530!

Recupero sms cancellati

Recuperiamo sms, dati cancellati da sim card e telefoni cellulari. Devi inviarci la sim card e/o il telefono cellulare. In meno di una settimana riceverai i dati estratti per e-mail o per posta. Chiamaci per ulteriori informazioni: 0803026530

Come localizzare un cellulare

Come si fà a localizzare un cellulare?. Tutti i telefoni cellulari una volta accesi e collegati alla rete dei provider telefonici mobili sono rintracciabili geograficamente. Chiamaci per saperne di piu': 0803026530

Sblocco codici autoradio

Il codice di un autoradio è unico, per ogni radio associata ad ogni telaio, in genere si trova scritto a penna in qualche libretto di garanzia o manutenzione dalla concessionaria. Se è impossibile ritrovarlo, chiamaci: 0803026530

Recupero password perse

Hai dimenticato la tua password per Excel, word, myspace, aol, facebook, yahoo, msn, hotmail, live, gmail, libero, aim, aol....etc? Possiamo aiutarti, chiamaci: 0803026530