Gb/Polizia Londra accusa tassista di oltre 100 violenze sessuali

Gb/Polizia Londra accusa tassista di oltre 100 violenze sessuali

Londra, 26 ott. (Ap) – Sarebbe legato a oltre cento casi di violenza sessuale un tassista di Londra condannato per una serie di aggressioni a clienti donne. Ne è certa la polizia della capitale britannica. Scotland Yard ha annunciato che sono complessivamente 102 le donne che hanno sostenuto di essere state stuprate dal 53enne John Worboys, condannato lo scorso anno per l’aggressione a dodici passeggere durante un processo a cui i mass media avevano dato grande risalto. Worboys guidava un cab, uno dei caratteristici taxi neri che trasportano gli indaffarati londinesi per la città. Il suo caso scatenò una notevole attenzione mediatica, in parte perchè i cab sono ritenuti una delle forme di trasporto più sicure a Londra, soprattutto per le donne. Gli autisti sono sottoposto a rigorosi test e devono avere la fedina penale pulita; spesso sono ritenuti un’alternativa più affidabile dei conducenti dei mini cab, che cercano di attrarre clienti offrendo tariffe più basse di quelle regolamentate. Secondo gli inquirenti, Worboys selezionava accuratamente le vittime nel West End, la zona dei teatri ritenuta il cuore della vita notturna di Londra, raccontava loro di aver appena vinto dei soldi alla lotteria e le invitava a bere con lui un bicchiere di champagne per festeggiare. Nei drink inseriva però furtivamente potenti sedativi.

Fonte: Apcom

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.