Il nostro smartphone ci tradirà: scoperto un algoritmo in grado di predire le nostre azioni

Monotona, abitudinaria e prevedibile, è molto spesso la nostra vita: casa, posto di lavoro, magari supermercato per fare la spesa, casa. Questo tre italiani, ricercatori dell’università di Birmingham, lo sanno bene.

Con lo scopo di sviluppare un algoritmo in grado di prevedere, con un certo livello di affidabilità, i movimenti di una persona sfruttando i dati di geolocalizzazioni forniti dal suo cellulare e da quello dei suoi conoscenti, il team ha analizzato i dati raccolti nell’ambito del Nokia Mobile Data Challenge. Circa 200 volontari residenti nella zona di Losanna, in Svizzera, tra il 2009 e il 2011 hanno messo a disposizione i dati sui propri spostamenti quotidiani.
I ricercatori “made in Italy” hanno così incrociato le informazioni relative ad un individuo e ai suoi contatti più prossimi per predire la posizione futura di una persona in base ai luoghi e alle aree visitati nel passato e alla frequenza di contatto nelle zone in oggetto, riuscendo ad individuare il punto esatto in cui l’individuo si sarebbe trovato fino a 24 ore di distanza, con uno scarto medio di 20 metri. Trattando invece solo i dati relativi al singolo, il margine di scarto aumentava fino a 1000 metri.
Non solo, con precisione matematica e margine di errore ridottissimo, gli scienziati si sono detti capaci di calcolare le scelte future e le direzioni di un’utenza telefonica. Ad oggi queste operazioni sono possibili attraverso l’uso di localizzatori GPS e spysoftware che permettono di analizzare il traffico telefonico di una persona e la sua posizione geografica.

Lo studio dell’interdipendenza tra il movimento umano e i legami sociali degli individui va ad assumere una grande importanza sotto diversi aspetti.
Innanzi tutto è indubbia la valenza sociale: con questo algoritmo potremmo rilevare l’effettiva importanza dei legami sociali nella vita di tutti i giorni e quanto la nostra quotidianità sia influenzata dalla presenza e dal comportamento delle persone con cui interagiamo. Insomma come il nostro comportamento varia in presenza di un altro individuo.
Di certo questa scoperta è a dir poco rivoluzionaria per chi basa il proprio business sulla pubblicità geolocalizzata: conoscere nel dettaglio le abitudini di un individuo, le sue interazioni sociali e i posti da lui frequentati porterebbe a raccomandazioni ultrapersonalizzate. Ci riferiamo a quelle pubblicità che mostrano ciò che vorremmo comprare ancor prima di comincaire a cercarlo; questo avviene attraverso il discovery engine che studiando le “abitudini” ci fornisce i contenuti di interesse nel momento in cui potremmo averne bisogno, secondo la nostra tabella di marcia quotidiana.

È così, il miglior amico dell’uomo potrebbe tradirlo.
Alcuni dubbi sono stati avanzati per quanto riguarda la lesione della privacy.
Gli scienziati assicurano che la possibilità di creare il proprio algoritmo sul cellulare è legata ad un’applicazione che si può scegliere o meno di scaricare.
Per quanto concerne le compagnie di promozione pubblicitaria, saranno abilitate ad informare i clienti con banner, annunci o informazioni solo se dichiaratamente autorizzate da essi stessi.
Starà a noi scegliere se voler dichiaratamente essere monitorati 24h su 24h o tornare al nostro vecchio ed enorme telefono di prima generazione.

L’orologio dell’iPad come quello delle ferrovie svizzere

Mentre il nuovo Iphone 5 va a ruba in tutto il mondo, dalla Svizzera arriva un’accusa di plagio: le Schweizerische Bundesbahnen, ovvero le ferrovie federali svizzere, accusano la Apple di aver “rubato” nell’ultimo aggiornamento del sistema operativo dell’iPad, iOS 6, le celebri lancette dell’orologio ferroviario, ovvero quelle con la lancetta dei secondi rossa a forma di paletta da capostazione. La notizia è apparsa sul quotidiano “Blick am Abend”.

Il portavoce delle Ferrovie, Christian Ginsig, pur dimostratisi contento della scelta di Apple, perché va a rimarcare il prestigio del design, ha precisato che le FFS, uniche ad avere i diritti di commercializzazione, contatteranno Apple con lo scopo di ottenere un giusto risarcimento.

L’orologio fu disegnato nel 1944 da un ex-impiegato della stessa SBB e viene ad oggi sfruttato in tutte le stazioni dell’infrastruttura ferroviaria svizzera. E’ prodotto dalla società Mondaine; il quadrante dalle lancette squadrate nere, decisamente simile a quello introdotto da Apple nell’ultima versione del suo sistema operativo, acquisì maggiore importanza nel 1955 quando fu introdotta la famosa lancetta rossa.

Ora il colosso della mela rischia una citazione per violazione del trademark, ovvero violazione di marchio industriale.

Una storia di tutti i giorni, quella del plagio o dello spionaggio industriale che se accade ad altissimi livelli, figuriamoci nelle nostre piccole aziende. Per far fronte allo spionaggio però esistono potenti strumenti che attraverso l’uso di micro sistemi di sorveglianza possono aiutarci ad evitare tribunali e problemi alle nostre attività.

Una microcamera per denunciare la condizione delle ragazze russe

Un video-denuncia di una ragazza russa, Yulia, che intende mostrare al mondo come vengono trattate proprio le ragazze in Russia.

Il video è stato pubblicato da Red Hot Russia, un sito specializzato in analisi e controllo sulla repubblica federale. Yulia, assieme ai suoi amici, ha girato Mosca con una microcamera nascosta ed è stata subito abbordata da almeno cinque uomini. Questi le si sono accostati con pesantissime avances e, quando lei ha chiesto gentilmente di essere lasciata in pace, le hanno risposto con insulti o pesanti insistenze.

Una condizione non di certo felice quella di molte ragazze russe, ammirevole sicuramente il coraggio delle persone come Yulia che servendosi solamente di qualche amico e di una microcamera ha dato voce a migliaia di persone.

Ecco il video.

Samsung contro LG: gli schermi OLED sarebbero stati copiati

Dopo l’infuocata diatriba tra Samsung ed Apple, si profila una nuova accusa di spionaggio industriale. Questa volta è stato il colosso del Galaxy a portare in tribunale la connazionale coreana LG. L’oggetto del contenzioso sarebbero 18 tecnologie segrete e protette da brevetto riguardanti i pannelli OLED (Organic Light Emitting Diode).

Si tratta di una nuova tecnologia che permette di realizzare display a colori con la capacità di emettere luce propria: a differenza dei display a cristalli liquidi, i display OLED non richiedono componenti aggiuntivi per essere illuminati. Questo permette di realizzare display molto più sottili e addirittura pieghevoli e arrotolabili, e che richiedono minori quantità di energia per funzionare. Proprio in questi giorni, all’Ifa di Berlino le due aziende coreane hanno orgogliosamente esposto i propri televisori OLED 55 pollici di ultima generazione e praticamente identici. L’ingiunzione, presunta da aprile scorso e depositata solo negli ultimi giorni presso la Central District Court di Seoul, coinvolgerebbe undici persone tra collaboratori interni ed esterni e vedrebbe un passaggio indebito di documenti.
Samsung chiede in definitiva 880mila dollari alla concorrente LG per ogni prodotto dotato delle stesse tecnologie. Inoltre i vertici Samsung tengono a sottolineare che la concorrente avrebbe più volte acquisito indebitamente i propri segreti industriali.
Sarà arrivato il momento di prendere le dovute precauzioni?

Guida al controspionaggio

Come capire se qualcuno ti spia (Parte 2)

LEGGI LA PRIMA PARTE… – La scatola di una presa elettrica sembra essere stata spostata. Le prese elettriche sono tra i punti dove più frequentemente vengono nascosti dispositivi di intercettazione, così come lo sono i rilevatori di fumo, le lampade o gli interruttori. Se notate della sporcizia (tipo segatura o …

Come capire se qualcuno ti spia (Parte 1)

A casa, in ufficio ed in qualsiasi posto vi troviate potreste essere spiati. Chiunque voi siate, e qualsiasi cosa facciate, vi può capitare di incontrare persone che, per interesse o per avidità di potere, desiderano di venire in possesso di vostre informazioni riservate, sia per danneggiarvi che per ottenere un …

Il fisco controllerà anche i telefoni

Tra le grandi manovre di controllo che si stanno operando per monitorare i contribuenti, pare che gli agenti 007 dell’Agenzia delle Entrate si stiano concentrando sulle intercettazioni del nostro cellulare. Iphone, Samsung o qualsiasi altra marca sia, il fisco non si pone limiti. Non si tratta di spiare il contenuto …

Guide alla videosorveglianza

Come arrestare il key bumbing, il furto senza traccia

La nuova frontiera dei furti, per ladri in continuo aggiornamento, è il “key bumping”. Si tratta dell’arte di aprire le porte delle abitazioni senza lasciare segni di effrazione. A Roma, i Carabinieri hanno arrestato una banda di georgiani, ben 37 persone, specializzate in furti in appartamenti nella città e in provincia. L’organizzazione criminale è risultata responsabile di decine di colpi in appartamenti, e in particolare, è specializzata nella tecnica consente …

I consigli del ladro per una difesa ottimale contro i furti in estate.

furti in appartamento

Le vacanze, per molte famiglie italiane, sono già iniziate. Le città si svuotano e le case rimangono sempre più isolate, soprattutto se i vicini decidono di partire nello stesso periodo. Quella delle vacanze estive, quindi, diventa un’occasione per ladri, professionisti e no, per entrare in azione, in quanto hanno meno possibilità di essere visti e acciuffati e possono, così, agire con più calma. Il giornale napoletano “Il Mattino” proprio in …

Guida alla sorveglianza video: parte 4 – Visione filmati e integrazione

Passiamo alla quarta ed ultima parte della nostra guida, rispondendo a domande su come visualizzare i video di sorveglianza e come integrare le proprie apparecchiature di sorveglianza con altri sistemi video. 6. Visualizzare i video La maggior parte dei video di sorveglianza non viene mai vista da esseri umani, se non per indagini storiche. Alcuni sistemi a circuito chiuso consentono la visione in diretta, ad esempio come sistemi antitaccheggio in …

Guida alla sorveglianza video: parte 3 – Salvataggio filmati e analisi video

Proseguiamo con le nostre 7 domande, con la parte dedicata ai supporti di salvataggio dei filmati video, e all’analisi dei filmati registrati. 4. Salvataggio I video di sorveglianza sono quasi sempre salvati per recupero e revisione. La durata media dello stoccaggio è tra i 30 e i 90 giorni, anche se in alcuni casi il periodo può essere più breve, o durare anche per qualche anno. I due elementi più …

Contattaci


Endoacustica Europe srl

Via Umberto Terracini, 47
70029 Santeramo in Colle (BA)
P.IVA IT06836020724
ITALY
tel. 0039 080 30 26 530
tel. 0039 080 43 73 08 93
fax 0039 080 40 73 11 87
e-mail: info@endoacustica.com

CONTATTACI SU SKYPE

Disclaimer


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001

Intercettazioni.eu

Un aggregatore di articoli e guide online, su argomenti legati allo spionaggio, contro spionaggio, controllo accessi, intercettazioni, Sicurezza personale, protezione dei propri beni e dei vostri affetti.

Ricerca intestatario numero di cellulare

Vuoi sapere il titolare di un numero di telefono cellulare? o viceversa vuoi conoscere il numero di telefono partendo dall'intestatario? I numeri esteri non sono un problema! Chiamaci: 0803026530

Fornitura di sim card anonime

In abbinamento con i nostri telefoni cellulari Stealth Phone, per aggiungere un ulteriore livello di sicurezza alle vostre conversazioni telefoniche, da oggi possiamo offrirvi anche una serie di schede SIM anonime, per ottenere le quali non c’è bisogno di alcuna registrazione.
Chiamaci per saperne di piu' allo 0803026530!

Recupero sms cancellati

Recuperiamo sms, dati cancellati da sim card e telefoni cellulari. Devi inviarci la sim card e/o il telefono cellulare. In meno di una settimana riceverai i dati estratti per e-mail o per posta. Chiamaci per ulteriori informazioni: 0803026530

Come localizzare un cellulare

Come si fà a localizzare un cellulare?. Tutti i telefoni cellulari una volta accesi e collegati alla rete dei provider telefonici mobili sono rintracciabili geograficamente. Chiamaci per saperne di piu': 0803026530

Sblocco codici autoradio

Il codice di un autoradio è unico, per ogni radio associata ad ogni telaio, in genere si trova scritto a penna in qualche libretto di garanzia o manutenzione dalla concessionaria. Se è impossibile ritrovarlo, chiamaci: 0803026530

Recupero password perse

Hai dimenticato la tua password per Excel, word, myspace, aol, facebook, yahoo, msn, hotmail, live, gmail, libero, aim, aol....etc? Possiamo aiutarti, chiamaci: 0803026530